Anna Oxa vittima di stalking: Non sono pazza [FOTO]

da , il

    La confessione della Oxa: io vittima di stalking

    Anna Oxa è vittima di stalking. La cantante italo-albanese ha pubblicato un video sulla piattaforma digitale YouTube in cui racconta di aver presentato diverse denunce contro i suoi stalker, lamentando al tempo stesso l’assenza dello Stato e il ritardo della giustizia. Ha rivelato che diverse persone la inseguono con la macchina, la provocano, la insultano e la chiamano 100 volte al telefono, anche di notte. Le inviano sms particolari e fanno di tutto per perseguitarla. Una situazione davvero drammatica e difficile.

    “Intorno a me c’era un giro di una vasta rete – ha asserito l’artista pugliese -, una rete che si è mantenuta economicamente dal frutto del mio lavoro e della mia immagine. E non a caso un giro milionario preferisce fare il possibile per farmi credere pazza piuttosto che rinunciare al portafogli”. La Oxa ha continuato: “Per questo tanti sono collusi al punto da ignorare esposti e denunce. Lo Stato? Vedremo se si farà mantenere da me, per le tasse che pago, oppure mi saprà dare servizi, come la giustizia. Quand’è che ci sono? Quando pago le tasse? Quando non posso usare nemmeno i soldi con il quale lavoro?”.

    L’artista barese ha poi concluso: “Dopo aver fatto diverse denunce, ho visto che finora, considerato il reiterato comportamento, sono questi esseri a essere tutelati, purtroppo, non io. Tutti i momenti trascorsi nelle ultime settimane sono pieni di prove e documenti che aspettano che qualcuno faccia il proprio dovere di giustizia”.

    Già diversi anni fa Anna Oxa è stata vittima di stalking. Il suo ex medico l’aveva molestata e perseguitata per mesi tramite il telefono. La Oxa aveva conosciuto l’uomo durante alcuni incontri di un’associazione che opera nel sociale e della quale è membro. Con il suo ex medico di base, la cantante aveva intrecciato da subito un bel rapporto di stima e confidenza che ben presto, però, si era trasformato in incubo.

    La vincitrice del Festival di Sanremo 1999 ignara della persona che aveva di fronte, si era ben fidata nel lasciargli il proprio numero di cellulare, forse convinta di avere a che fare con un professionista serio e discreto. Invece, il medico da quel momento era diventato un vero e proprio stalker: sms e telefonate in numero spropositato e ossessivo fino ad arrivare alle minacce. A quel punto la Oxa non aveva potuto fare altro che sporgere denuncia ai carabinieri.

    Recentemente anche Elisabetta Canalis ha ammesso di essere stata vittima di stalking e prima di lei altre vip del jet set nazionale e internazionale hanno denunciato questi episodi di minacce e persecuzione alle autorità competenti: da Eliana Cartella a Giorgia Surina fino a Luisa Corna che ha denunciato il suo stalker nel settembre scorso. Questi atti persecutori vanno denunciati sempre e comunque!

    Dolcetto o scherzetto?