Carla Bruni si racconta: Spero di morire prima dei miei cari

Carla Bruni, la splendida modella italiana ed ex première dame di Francia, confessa le sue inquietudini e le sue preoccupazioni in una lunga intervista. Dal suo rapporto con Nicolas Sarkozy alla nascita di sua figlia Giulia, fino ad arrivare ai suoi desideri più reconditi.

da , il

    Carla Bruni si racconta: Spero di morire prima dei miei cari. È senza dubbio una delle donne più belle e affascinanti che abbiano mai calcato le passerelle, e anche oggi alla vigilia dei suoi 50 anni continua ad attirare gli sguardi di tutti. Carla Bruni si è aperta in una lunga confessione, in cui racconta desideri e paure di una vita intera.

    Carla Bruni: “Ecco che mamma sono”

    Per lungo tempo ha sfilato sulle passerelle di tutto il mondo, prima di dedicarsi a mille altre attività. Ora Carla Bruni è recentemente tornata ad incantare il pubblico, con una splendida sfilata per Versace. Ma non solo: proprio oggi, venerdì 6 ottobre 2017, esce il suo nuovo album “French Touch”.

    Per l’occasione, l’ex modella ha rilasciato una lunga intervista al settimanale Grazia, in edicola in questi giorni. Ha raccontato la sua vita in pochissime parole: “Da giovane ero un groviglio di desideri confusi. Cercavo la riconoscibilità, il successo, la luce. Ma al tempo stesso inseguivo la solitudine e la pace”.

    Carla ha confessato anche come la sua nazionalità l’abbia influenzata in diverse occasioni: “Io vengo considerata fredda, distante, ma sono molto diversa. Vivo di passioni. Sono italiana”.

    E questa sua peculiarità emerge in particolare proprio nel suo più intimo essere, quando si parla dei suoi figli: “Sono a tutti gli effetti italiana. Sono ansiosa, affettuosa, presente. I ragazzi mi rimproverano di essere appiccicosa. Ma non mi cambierei”.

    La Bruni ha avuto il suo primo figlio nel 2001: Aurélien è nato dalla sua relazione con il filosofo Raphael Enthoven. Qualche anno dopo però è arrivata la storia d’amore che l’ha fatta salire agli onori delle cronache, quella con l’ex premier francese Nicolas Sarkozy.

    Quando ho incontrato Nicolas ero decisa a non sposarmi mai. Volevo rimanere libera per fare le mie cose, scrivere, cantare. Avevo già un figlio. Nicolas ha ribaltato le mie certezze. Mi ha fatto sentire protetta, come nell’infanzia” – ha rivelato Carla.

    E infatti nel 2008 i due sono convolati a nozze, con una magnifica cerimonia. Poco dopo è nata la loro primogenita Giulia, che oggi ha 6 anni. “Quando sono rimasta incinta di Giulia avevo 43 anni, ho perso i capelli, mi sono preoccupata fino all’ultimo che la piccola nascesse sana. La grande felicità di essere una madre tardiva è stata accompagnata da una certa dose di inquietudine”. 

    Ma che altro può desiderare una donna come Carla Bruni? Lo rivela lei stessa, con parole molto toccanti: “Oggi non desidero niente di più di quello che ho, ma di sicuro vorrei morire prima dei miei figli, di mio marito, di certi amici che amo. Non sopporterei la perdita delle persone care”.

    Dolcetto o scherzetto?