Cristiano Ronaldo e i problemi col fisco: la polizia sullo yacht

Cristiano Ronaldo si trova alle Baleari con tutta la sua famiglia. Qualcosa però ha minato la sua vacanza da sogno: ieri la polizia tributaria spagnola ha ispezionato il suo yacht attraccato a Formentera

da , il

    Cristiano Ronaldo e i problemi col fisco: la polizia sullo yacht

    Cristiano Ronaldo e i problemi col fisco: la polizia sul suo yacht! Il fuoriclasse del Real Madrid si trova alle Baleari con tutta la sua famiglia: da mamma Dolores alla fidanzata Georgina, passando per i tre figli Cristiano Jr e i gemelli Eva e Mateo. Qualcosa però ha minato la vacanza da sogno di Cristiano Ronaldo: la polizia tributaria spagnola ha ispezionato il suo yacht attraccato a Formentera.

    Cristiano Ronaldo dopo una stagione da incorniciare con il suo Real Madrid è sbacato a Ibiza con la sua grande famiglia: al suo fianco la fidanzata Georgina incinta, il primogenito Cristiano Jr, 7 anni, e i gemelli nati da madre surrogata lo scorso mese.

    La vacanza procedeva per il meglio ma ieri un piccolo “intoppo”: il controllo della polizia tributaria del servizio dogana spagnola sul suo yacht attraccato al largo di Formentera.

    Il 32enne è indagato per presunta frode fiscale da 14,7 milioni di euro di cui si sarebbe reso protagonista fra il 2011 e il 2014 e a fine luglio dovrà recarsi in tribunale: questa visita inaspettata ha a che fare con il processo?

    Cristiano Ronaldo: la polizia tributaria ispeziona il suo yacht

    L’imbarcazione affittata dal giocatore è stata raggiunta in mare da un motoscafo da cui sono scesi tre agenti in tenuta da combattimento all-black, inclusi caschi, pistole e giubbotti salvagente.

    Cristiano Ronaldo in quel momento era a pranzo sull’isola con Georgina e la madre Dolores.

    L’ispezione sull’imbarcazione ‘aYa London’, a quanto si apprende da Hola, è stata piuttosto accurata e gli agenti si sono allontanati dopo un’ora e mezza portando con loro alcuni documenti.

    I funzionari non hanno spiegato le ragioni dell’abbordaggio e non è chiaro se si sia trattato di un controllo relativo alla sua vicenda con il fisco o una semplice visita di routine.

    L’udienza del 31 luglio

    Il 31 luglio, Cristiano Ronaldo dovrà comparire in Tribunale a Madrid, convocato dal giudice che sta indagando sulla presunta frode fiscale da 14,7 milioni di euro di cui si sarebbe reso protagonista fra il 2011 e il 2014.

    Il fuoriclasse del Real Madrid si è sempre rifiutato di commentare la vicenda, anche se ha lasciato trapelare di sentirsi vittima di un’ingiustizia, tanto che molto probabilmente non si affiderà al patteggiamento.

    Cristiano Ronaldo e Georgina Rodriguez, le foto della coppia