Dopo Weinstein, scoppia il caso Toback: 40 donne lo accusano di molestie

Il regista James Toback è al centro del nuovo scandalo sessuale che colpisce Hollywood. Dopo il caso Weinstein, 40 donne hanno deciso di rivelare gli abusi subiti da Toback nel corso degli ultimi decenni. Il caso esplode sulle pagine del Los Angeles Times.

da , il

    Dopo Weinstein, scoppia il caso Toback: 40 donne lo accusano di molestie

    Dopo Weinstein, scoppia il caso Toback: 40 donne lo accusano di molestie. A quanto pare, il vaso di Pandora è stato scoperchiato. Le accuse di violenza sessuale nei confronti di Harvey Weinstein hanno dato il via ad una serie di rivelazioni che stanno scuotendo Hollywood. Al centro del nuovo scandalo c’è il regista James Toback, 73 anni, che avrebbe molestato circa 40 donne nel corso degli ultimi decenni.

    James Toback, lo scandalo sessuale

    La confessione arriva tramite le pagine del quotidiano americano Los Angeles Times. Sono quasi 40 le donne che hanno deciso di rivelare finalmente quanto accaduto loro in gioventù.

    Stando alle loro drammatiche parole, il regista James Toback avrebbe avvicinato alcune ragazze per le strade di Manhattan, attaccando bottone con loro e iniziando a vantare i suoi grandi successi nell’ambiente cinematografico.

    La nomination all’Oscar per la sceneggiatura di Bugsy, nel 1991, e la cura della regia in ben tre film con Robert Downey Jr. erano i punti salienti del suo curriculum, per conquistare l’attenzione delle ragazze.

    Poi le attirava con la promessa di farle diventare grandi star di Hollywood. Prima del successo, però, lui avrebbe dovuto conoscerle molto intimamente. E così finivano in una stanza d’albergo, per un’audizione che di professionale non aveva proprio nulla.

    Domande umilianti sulla loro vita sessuale erano parte integrante di questi colloqui, che spesso si concludevano con Toback che si masturbava davanti alle ragazze. Vere e proprie molestie sessuali, che ricordano molto i drammatici racconti di Asia Argento, Cara Delevingne e le altre attrici di Hollywood che hanno recentemente accusato Harvey Weinstein.

    La risposta di James Toback alle accuse

    Il Los Angeles Times ha contattato subito James Toback, che recentemente era tornato agli onori delle cronache per il premio ottenuto alla Mostra del Cinema di Venezia 2017 con il suo ultimo film “The private life of a modern woman”, con Sienna Miller.

    Il regista ha immediatamente respinto ogni accusa. L’uomo ha sostenuto di non aver mai incontrato la maggior parte di queste donne. O, se mai fosse successo, “è stato per cinque minuti, e non ricordo niente”.

    Inoltre Toback ha dichiarato che negli ultimi 22 anni non avrebbe potuto tenere un comportamento del genere – lo ha additato come “biologicamente impossibile” – a causa del diabete e di una patologia cardiaca che lo costringe ad assumere diversi farmaci.