È morto Chester Bennington: il cantante dei Linkin Park si è suicidato

Chester Bennington, il leader dei Linkin Park, è stato trovato morto nella sua casa poche ore fa. Il cantante si è suicidato in occasione di una ricorrenza per lui molto cara. Stava combattendo da tempo contro una grave forma di depressione

da , il

    Chester Bennington canta al funerale dell'amico e collega Chris Cornell

    È morto Chester Bennington: il cantante dei Linkin Park si è suicidato. La terribile notizia ha sconvolto i fan di tutto il mondo: Chester Bennington, l’inconfondibile voce della band metal Linkin Park, è stato trovato morto alcune ore fa presso la sua casa di Los Angeles. Il cantante soffriva da anni di depressione, e lottava contro la dipendenza da alcool e droghe, da cui era afflitto. Aveva 41 anni quando ha deciso di togliersi la vita, proprio il giorno del compleanno del suo caro amico Chris Cornell.

    Chester Bennington si è suicidato

    La notizia è arrivata poche ore fa: Chester Bennington, leader dei Linkin Park, si sarebbe impiccato presso la sua abitazione di Los Angeles, a Palos Verdes Estates. Non era un mistero che il cantante, ormai da anni, soffrisse di una pesante forma di depressione, ma il gesto che ha compiuto era del tutto inaspettato.

    Chester si è suicidato il 20 luglio, una data per lui molto importante. È il giorno in cui è nato il suo caro amico Chris Cornell, che si è tolto la vita lo scorso 18 maggio 2017. Il leader dei Linkin Park gli aveva dedicato una commovente lettera aperta, e il giorno del suo funerale aveva cantato l’Hallelujah di Leonard Cohen.

    Chester Bennington suicida, il commovente messaggio del figlio

    Il cantante dei Linkin Park lascia sei figli. Solo un mese fa, il giovanissimo Taylor di 11 anni ha ricordato al suo papà di essere felice e di vivere la sua vita, in un post-it commovente che sta facendo il giro del web.

    Intanto arrivano i primi messaggi di cordoglio di tutti coloro che hanno lavorato fianco a fianco con Chester. Uno dei primi a confermare la terribile notizia della morte del cantante è il suo collega Mike Shinoda, l’altro vocalist della band metal. Con un post su Twitter, rivela di essere scioccato dall’accaduto.

    Chi era Chester Bennington?

    Chester Bennington of the US rock band Linkin Park dies at age 41

    Chester Bennington è nato a Phoenix il 20 marzo 1976. Ha avuto un’infanzia particolarmente difficile: è stato costretto a spostarsi molte volte sin da bambino, e ad appena 11 anni iniziò a fumare marijuana. Inoltre ha subito vari abusi sessuali dai 7 ai 13 anni, ad opera di un ragazzo adolescente a sua volta molestato. Per questo motivo Chester non ha mai sporto denuncia.

    La sua dipendenza da alcool e droghe è iniziata molto presto. A 18 anni è stato arrestato per possesso di marijuana e a scuola ha avuto varie difficoltà. È diventato padre per la prima volta in giovane età: il 12 maggio 1996 è nato il suo primogenito Jaimie, avuto da una storia con Elka Brand.

    Il 31 ottobre 1997 ha sposato Samantha Marie Olit, e dalla loro relazione è nato Draven Sebastian, il 19 aprile 2002. Nel 2005 i due hanno divorziato e Chester si è risposato pochi mesi dopo con Talinda Bentley. Il 16 marzo 2006 è nato Tyler Lee; poco dopo il cantante ha adottato Isaiah, il fratello di Jaimie, nato da una relazione di Elka Brand con un altro uomo. Infine, l’11 novembre 2011 sono nate le gemelle Lilly e Lila.