Ed Westwick ancora sotto accusa: una seconda donna lo denuncia di violenza

Dopo il terribile racconto dell'attrice Kristina Cohen, Ed Westwick è stato accusato di violenza sessuale da una seconda ragazza. La giovane, Aurélie Wynn, ha raccontato di essere stata stuprata dall'attore 30enne, celebre per aver interpretato Chuck Bass nella serie tv Gossip Girl

da , il

    Ed Westwick ancora sotto accusa: una seconda donna lo denuncia di violenza

    Ed Westwick ancora sotto accusa: una seconda donna lo denuncia di violenza. Dopo il terribile racconto di Kristina Cohen, che dalla sua pagina facebook ha pubblicamente accusato il celebre attore di “Gossip Girl” di averla violentata nel 2014, ecco arrivare una seconda denuncia nei confronti del 30enne. Anche Aurélie Wynn sostiene di essere stata stuprata da Ed Westwick.

    Anche Aurélie Wynn accusa Ed Westwick di violenza sessuale

    Nei giorni scorsi Ed Westwick è finito sotto l’occhio del ciclone dopo le accuse dell’attrice Kristina Cohen che ha raccontato sui social di essere stata violentata dall’attore, diventato popolare grazie al ruolo di Chuck Bass nella serie tv “Gossip Girl”.

    “Non conosco questa donna. Non ho mai costretto nessuna. Di certo non ho mai stuprato nessuno”, aveva risposto il 30enne su Instagram in seguito al clamore mediatico della vicenda.

    Nel dubbio la polizia di Los Angeles ha aperto un’indagine, anche perché un amico della Cohen, Blase Godbe Lipman, ha confermato il racconto dalla ragazza. “È tornata l’indomani mattina e mi ha raccontato tutto. Era in stato di shock. Si è trattato senza dubbio di stupro”.

    Ora ad aggravare la posizione di Westwick, ecco arrivare una seconda denuncia di violenza nei confronti del divo americano.

    Anche l’attrice Aurélie Wynn, conosciuta con il nome d’arte Aurelie Marie Cao ha denunciato una violenza subita da Westwick nel luglio del 2014.

    “Nel mese di luglio 2014, ho attraversato un calvario con Ed Westwick”, ha rivelato la giovane secondo cui l’attore l’avrebbe aggredita e dopo averle strappato di dosso il costume da bagno avrebbe abusato di lei.

    All’epoca la donna raccontò tutto al fidanzato, la star di Glee Mark Salling, che è stato a sua volta arrestato per pedopornografia. Ai tempi Salling non le credette e la lasciò.

    Anche i suoi amici, informati del fatto, le consigliarono di tacere, perché nessuno le avrebbe creduto.

    “I miei amici e le persone intorno a me mi dissero che era meglio non dire nulla e non essere etichettata come ‘quella ragazza’ che sta solo cercando 10 secondi di fama”, ha poi raccontato la ragazza che ha spiegato di aver deciso di lasciare il mondo dello spettacolo dopo questo episodio.