Emilio Fede sulle molestie sessuali: Spesso sono le donne che si offrono

L’eco dello scandalo sessuale nato con il caso Weinstein risuona ancora, e solo qualche giorno fa anche nel nostro paese sono fioccate denunce contro un famoso regista italiano accusato di molestie. Il giornalista Emilio Fede ha spiegato il suo punto di vista sulla questione.

da , il

    Emilio Fede sulle molestie sessuali: Spesso sono le donne che si offrono

    Emilio Fede sulle molestie sessuali: Spesso sono le donne che si offrono. Con queste dure parole, l’ex direttore del Tg4 commenta lo scandalo sessuale che ha colpito prima Hollywood e poi il resto del mondo. Il caso Weinstein continua a suscitare clamore, viste le decine di denunce di donne che finalmente hanno trovato il coraggio di raccontare gli abusi subiti. Ecco le pesanti dichiarazioni di Emilio Fede sulle violenze sessuali.

    Emilio Fede, le dichiarazioni sugli abusi sessuali

    Dopo il caso Weinstein, in Italia è stato il turno di Fausto Brizzi. Il regista romano è stato accusato da dieci attrici di aver compiuto molestie sessuali ai loro danni. Ad intervenire sulla questione è oggi Emilio Fede, dai microfoni di Radio Cusano Campus.

    “Non capisco tutti questi piagnistei” – ha commentato duramente l’ex direttore del Tg4. “A me risulta che se tu non la vuoi dare non la dai”. Si parte naturalmente dalle denunce di Asia Argento, una delle prime ad avere il coraggio di rivelare gli abusi di Weinstein.

    “Ha fatto il botto, lei, il personaggio, è improvvisamente diventata la paladina di una restaurazione della dignità femminile. Ma la donna ha già la propria dignità. La donna è amata, la donna è vita. Questa storia qui è diventata una rottura”.

    Emilio Fede ha confessato di non sentirsi più sicuro al fianco di una donna che non conosce bene: “Ho paura che poi vada dai carabinieri a dire che Fede l’ha palpeggiata!” – ha sbottato in radio.

    E subito dopo: “Capita più spesso che le donne cerchino di fare sesso con il regista per avere una parte piuttosto che sia il regista a chiedere del sesso alla donna per darle la parte”. Sono sicuramente parole che fanno riflettere, quelle del giornalista. Ma non si possono sminuire le violenze che molte di loro sono state costrette a subire.