Fabio Volo svela: Un uomo provò a molestarmi quando avevo 20 anni

Fabio Volo intervenuto a 'Un giorno da pecora', il programma di Rai Radio 1 condotto da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari ha raccontato un episodio risalente a quando aveva 20 anni e un uomo tentò di molestarlo. Fortunatamente l'attore e scrittore bresciano seppe difendersi dalle avances poco gradite

da , il

    Fabio Volo svela: Un uomo provò a molestarmi quando avevo 20 anni

    “Un uomo provò a molestarmi quando avevo 20 anni”, ha svelato Fabio Volo a “Un giorno da pecora”, il programma di Rai Radio 1 condotto da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari. Sulla scia del caso Weinstein, sono sempre di più le donne dello spettacolo che raccontano di aver subito abusi e molestie nel corso della loro carriera. Questa volta a parlare però è un uomo di successo. Fabio Volo ha raccontato di essere riuscito a difendersi dalle avances poco gradite di uomo quando aveva solo 20 anni.

    Fabio Volo racconta di essersi difeso da pesanti avances

    Mentre in America sono diversi gli uomini che hanno denunciato di essere stati molestati da alcuni pezzi grossi di Hollywood, come nel caso Kevin Spacey, in Italia non era ancora successo, almeno fino a ieri.

    Intervenuto a “Un giorno da pecora”, il programma di Rai Radio 1 condotto da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari, Fabio Volo ha raccontato un episodio risalente a quando aveva 20 anni e un uomo tentò di molestarlo.

    “Quando facevo il cantante, ed ero giovanissimo, andai ad esibirmi in un festival. Uno degli organizzatori, che era gay, bussò alla porta della mia camera”, ha raccontato l’attore, regista e scrittore.

    “Stavo quasi per farmi la doccia e gli aprii la porta con l’asciugamano legato in vita. Lui mi salutò e io gli chiesi se aveva bisogno di qualcosa”, ha continuato il 45enne di Brescia.

    “Mi chiese se avessi bisogno di compagnia. Io gli risposi di no, aggiungendo che mi stavo per andare a fare la doccia. Lui mi disse: se vuoi ti lavo la schiena…”, ha poi detto Volo che seppe difendersi dal tentato approccio dell’uomo.

    “Facciamo che conto fino a cinque. Se al cinque sei ancora qui ti stacco la testa!”, ha concluso la storica voce di Radio Deejay. “In questi casi c’è molta differenza tra uomo e donna. Se fossi stato una ragazzina magari avrei avuto paura a dirlo, magari le cose sarebbero andate in modo diverso”.

    Fabio Volo e Johanna Hauksdottir, le foto della coppia