Festival di Sanremo 2018, Baglioni imita Mussolini: scoppia la polemica

Il Festival di Sanremo continua a infrangere ogni record di ascolti e ad essere osannato da pubblico e critica. Nella seconda puntata della kermesse però, uno sketch con protagonista il 'dittatore artistico' Claudio Baglioni non è piaciuto proprio a tutti

da , il

    Festival di Sanremo 2018, Baglioni imita Mussolini: scoppia la polemica

    Al Festival di Sanremo 2018, Baglioni imita Mussolini e scoppia la polemica. La kermesse canora continua a raccogliere consensi e a infrangere tutti i record di ascolti. Nella seconda serata della 68esima edizione di Sanremo, però, è andato in scena anche uno sketch che non è piaciuto proprio a tutti. Claudio Baglioni giocando sul nomignolo di “dittatore artistico” ha imitato Mussolini e sui social non sono mancati messaggi di dissenso.

    Claudio Baglioni imita Mussolini al Festival di Sanremo 2018

    68th Sanremo Music Festival 2018
    FOTO | Ansa

    Nel corso della seconda puntata di Sanremo 2018, per presentare Pippo Baudo, che con il suo intervento celebrativo del Festival e della sua carriera sul palco dell’Ariston ha conquistato una meritatissima standing ovation, Claudio Baglioni si è prestato a un siparietto comico, a detta di alcuni controverso e non molto adatto alla contesto.

    Il celebre cantante, conduttore della kermesse, ha imitato Benito Mussolini, con tanto di podio davanti e mani sui fianchi. “Invece di essere chiamato direttore artistico, mi hanno chiamato dittatore artistico, facendomi trovare questo podio…Quindi pubblico di Italianiii…”, ha detto Baglioni scherzando sul nomignolo di “dittatore artistico” e urlando “italiani”, proprio come faceva il dittatore fascista all’epoca.

    Sui social è subito scoppiata la polemica sulla scelta di imitare il personaggio più discusso della nostra storia, e non sono mancati commenti caustici relativi ad una presunta apologia del fascismo e della dittatura da parte del conduttore. Ma i fan di Baglioni sono immediatamente intervenuti per difenderlo, asserendo sia stato semplicemente frainteso.

    Sta di fatto che Sanremo senza polemiche non è Sanremo, e un po’ ci mancavano.