Francesco Totti: È Chanel che comanda a casa

Dopo l’addio alla Roma, l’ex capitano Francesco Totti ha deciso di dedicarsi alla famiglia. E così in questi mesi è stato accanto ai figli Cristian, Chanel e Isabel, naturalmente insieme alla moglie Ilary Blasi. Ecco cosa ha rivelato l’ex calciatore in merito alla sua splendida famiglia.

da , il

    Francesco Totti: È Chanel che comanda a casa

    Francesco Totti parla dei figli, e rivela che è Chanel a comandare, in casa sua. L’ex numero 10 della Roma, a pochi mesi dal ritiro dai campi di calcio, ha deciso che è tempo di dedicarsi interamente alla famiglia. Non è stato facile, per lui, dire addio al mondo del calcio – almeno nelle vesti di calciatore. Dopo aver attraversato alcuni momenti di sconforto, però, Francesco Totti inizia ad apprezzare il tempo libero da poter passare assieme ai suoi figli.

    Francesco Totti, le dichiarazioni sui figli

    “Chanel ha il possesso del telecomando per i cartoni animati” – ha rivelato Francesco Totti in merito alla sua secondogenita, 10 anni. “Se devo guardare la partita vado in un’altra stanza perché alla fine ha sempre ragione la donna”. L’ex calciatore giallorosso, dopo aver appeso gli scarpini al chiodo, passa molto più tempo a casa con la famiglia.

    In un’intervista al Corriere della Sera, ha raccontato la sua esperienza: “È cambiato tutto. La vita, la testa, il fisico. Ero abituato a fare sempre le stesse cose: sveglia presto, colazione, allenamento. Come una macchina. Adesso devo programmare la giornata. L’impatto non è stato semplice.

    Ho chiesto alla società se potevo ricaricare le batterie per un po’. Avevo voglia di dare un taglio, liberare la testa, godermi i miei figli”. Ed è proprio ciò che Francesco Totti ha fatto: passare del tempo in famiglia. Non solo con Chanel, la piccola ‘comandante’ di casa, ma anche con la terzogenita Isabel.

    E ovviamente con Cristian, 12 anni, che da qualche tempo gioca con le giovanili della Roma. Il suo sogno è diventare proprio come il suo papà. “Gli insegno quello che mi hanno insegnato i miei genitori: rispetto ed educazione” – ha spiegato Totti.

    “Tra 3 o 4 anni vedrò di che stoffa è fatto veramente”. E se non dovesse essere davvero portato per questa disciplina? “Meglio la verità piuttosto che una bugia che può metterlo in difficoltà in futuro”. A proposito di futuro: chissà se Francesco Totti e Ilary Blasi sono pronti ad un quarto figlio…

    L'addio al calcio di Francesco Totti, le foto