Gabriella Pession: Sono stata 12 anni in analisi

Gabriella Pession in un'intervista a cuore aperto al settimanale F parla della storia d'amore con il marito Richard Flood e di come prima di incontrarlo sia stata coinvolta in 'esperienze difficili' superate grazie a 12 anni di psicoterapia

da , il

    Gabriella Pession: Sono stata 12 anni in analisi

    “Sono stata 12 anni in analisi”, confessa Gabriella Pession in un’intervista a cuore aperto al settimanale F. L’attrice 39enne parla della storia d’amore con il marito Richard Flood e di come prima di incontrarlo sia stata coinvolta in “esperienze difficili”, che è riuscita a superare proprio all’amore del compagno e del loro bambino Giulio nato a luglio 2014, e con l’aiuto della psicoterapia. Gabriella Pession ora è serena grazie alla sua splendida famiglia.

    Gabriella Pession l’analisi prima di incontrare il marito

    Nell’intervista Gabriella parla della sua vita matrimoniale con Richard Flood, collega irlandese conosciuto sul set della serie Crossing Lines, che ha sposato a Portofino nel settembre 2016.

    L’attrice de “La Porta Rossa” spiega come l’incontro con Richard sia arrivato dopo un periodo difficile.

    “Siamo diversissimi, io sono passionale vulcanica, emotiva, zero pragmatica. Lui è riflessivo, sensibile, taciturno, logico. Ma vogliamo fare lo stesso cammino di vita. Venivo da esperienze difficili, ma mi sono fatta anche 12 anni di analisi. Ho letto tutto sui narcisi. Mio marito non lo è! È timido, non vuole apparire. Fa questo lavoro con approccio artigianale, di studio”, dichiara l’attrice che è stata legata per sette anni a Sergio Assisi.

    Gabriella e la depressione post-partum

    Gabriella Pession è diventata mamma di Giulio nel luglio 2014 e poco dopo aveva rivelato al settimanale Oggi di aver sofferto di baby blues dopo il parto.

    “Quando è nato il mio amore per i primi mesi non è stato tutto facile. Ho sofferto di baby blues, una condizione fisiologica che molte donne attraversano dopo il parto ma di cui parlare è ancora tabù. Ti assale all’improvviso un senso di stanchezza, di inadeguatezza. Passavano giorni in cui piangevo senza motivo, giorni di tristezza in cui dicevo ‘non ce la faccio’ e neanche godevo a pieno del mio legame con questa creatura”, aveva confessato l’attrice protagonista di numerose fiction tv di successo.

    Gabriella Pession ne La Porta Rossa

    La Pession nell’intervista a F rivela quanto si sia trovata a suo agio nei panni della protagonista Anna nella fiction successo negli ascolti La Porta Rossa al fianco di Lino Guanciale anche in virtù di alcuni avvenimenti che hanno interessato la sua vita privata:

    “Arrivavo dalla perdita del mio papà e del migliore amico di mio marito. Che cosa accade quando muore qualcuno che ti è vicino? Passi attraverso la rabbia, apatia, dolore, disperazione e senso di colpa. Ho cercato di lavorare su questo, per creare quel silenzio che ti connette con l’aldilà”.

    Gabriella Pession, le foto dell'attrice