Gianna Nannini: matrimonio a Londra con la compagna Carla

Gianna Nannini ha deciso di trasferirsi a Londra per siglare la sua storica relazione con la compagna Carla grazie ad un'unione civile e soprattutto per affidarsi all'istituto della stepchild adoption per tutelare il futuro della figlia Penelope di 7 anni

da , il

    Gianna Nannini: matrimonio a Londra con la compagna Carla

    Matrimonio a Londra con la compagna Carla per Gianna Nannini! La cantante toscana ha rilasciato un’intervista al Corriere della sera in cui parla del suo futuro lontano dall’Italia, più precisamente in Inghilterra. Gianna Nannini ha deciso di trasferirsi a Londra per ufficializzare la sua storica relazione con Carla grazie ad un’unione civile e soprattutto, per affidarsi all’istituto della stepchild adoption per tutelare il futuro della figlia Penelope di 7 anni.

    Gianna Nannini e l’unione civile con la compagna Carla

    “Faccio i bagagli e cerco una casa in affitto a Londra per viverci”, ha raccontato Gianna, sempre molto restia a parlare del suo privato.

    Mi ci trasferisco con Carla e Penelope. Non ci sono leggi, in Italia, che mi garantiscano cosa succederebbe a Penelope se me ne andassi in cielo. Quindi me ne vado in questo Paese, l’Inghilterra, dove sono rispettata nei miei diritti umani di mamma, e dove registro anche i miei dischi da trent’anni. Faccio l’unione civile con Carla e la stepchild adoption, perché adesso è questo l’unico vero nucleo familiare di cui posso fidarmi“.

    L’amore di Gianna Nannini e Carla

    Insieme a Gianna e a Penelope all’ombra di Buckingham Palace trova spazio Carla, compagna di vita con cui la Nannini si unirà civilmente.

    “Io guardo Carla e mi fido solo di Carla”, ha confessato la stessa cantante nella sua autobiografia “Cazzi miei” .edita da Mondadori.

    La scelta di Gianna Nannini di vivere a Londra

    “Ho scelto di vivere qui perché così mia figlia Penelope cresce senza preconcetti. Ho pensato di darle garanzie e rispetto. Allora da noi non c’erano nemmeno le unioni civili, figuriamoci la stepchild adoption”, confessa la cantante 61enne.

    “Londra è tutto il mondo, tutti i colori diversi che stanno assieme, ma gli inglesi sono sempre stati ‘brexit’”.

    Gianna Nannini: L’Italia mi manca

    Gianna Nannini non nasconde di provare una certa nostalgia per l’Italia, sebbene all’estero la figlia stia crescendo con serenità.

    “Mi manca la mia terra. Mi manca il mio vino. Tornerò prima o poi per vivere questo lato legato alla natura”.

    Gianna Nannini e Penelope al parco