Harvey Weinstein, il divorzio gli costerà 20 milioni di dollari

Georgina Chapman, la moglie di Harvey Weinstein, si è allontanata dal produttore subito dopo l'arrivo delle prime accuse di molestie sessuali. Oggi vengono svelati gli accordi economici riguardanti il divorzio, secondo i quali alla donna spetterebbero circa 20 milioni di dollari.

da , il

    Harvey Weinstein, il divorzio gli costerà 20 milioni di dollari

    Harvey Weinstein dovrà a Georgina Chapman circa 20 milioni di dollari per il divorzio: questi dovrebbero essere gli accordi economici che terrebbero fede al patto prematrimoniale stipulato tra i due (quasi) ex coniugi. La stilista ha deciso di separarsi dal marito ad ottobre 2017, subito dopo l’arrivo delle prime accuse di molestie sessuali nei confronti di Harvey Weinstein. Nelle scorse ore hanno iniziato a circolare alcune indiscrezioni che riporterebbero le condizioni economiche per il divorzio della Chapman dal produttore statunitense.

    Divorzio Harvey Weinstein: 20 milioni alla moglie

    Quello tra Harvey Weinstein e Georgina Chapman sarà un divorzio multimilionario. D’altronde il produttore possiede un patrimonio stimato di circa 240 milioni di dollari, almeno prima che su di lui piovessero le centinaia di accuse di abusi sessuali.

    Come riporta il New York Post, tra i due coniugi è in vigore un patto prematrimoniale che detta le condizioni economiche di un eventuale divorzio. Stando all’accordo, a Georgina andrebbero 300mila dollari per ogni anno di matrimonio fino al nono, mentre per i successivi la cifra si alza fino ai 400mila dollari.

    Inoltre alla donna spetterebbero alcuni bonus annuali e un’indennità di alloggio. Infine, Weinstein dovrà rinunciare anche a due delle sue ville a favore della moglie: quella situata nel West Village a New York, del valore di 15 milioni di dollari, e quella negli Hamptons, di circa 12 milioni.

    Sarebbe stato raggiunto un accordo anche sull’affidamento dei due figli della coppia, di sette e quattro anni: i bambini rimarranno con la mamma. Questo il contenuto dell’intesa extragiudiziale che, secondo le indiscrezioni, sarebbe stata firmata a fine dicembre 2017. Il divorzio non è ancora stato ufficializzato, ma la Chapman aveva deciso di lasciare il marito subito dopo aver scoperto le prime accuse di molestie sessuali contro di lui.