Isola dei famosi 2018, Nino Formicola: “I difficili momenti dopo la morte di Zuzzurro”

Il naufrago, ex del duo storico dello spettacolo 'Gaspare e Zuzzurro', si commuove ancora per il terribile momento in cui ha perso il suo compagno di avventure nello spettacolo. Una morte che ancora oggi, a distanza di quasi 5 anni, gli è insopportabile.

da , il

    Isola dei famosi 2018, Nino Formicola: “I difficili momenti dopo la morte di Zuzzurro”

    Nino Formicola si sfoga all’Isola dei Famosi 2018, parlando dei difficili momenti dopo la morte di Zuzzurro. Il suo partner storico nel mondo dello spettacolo è morto nel 2013, e da allora l’ex Gaspare del celebre duo fa i conti con una nuova identità professionale. Non più in due, ma da solo, ad affrontare le difficoltà che la vita e le luci della ribalta impongono.

    Nino Formicola dopo Gaspare e Zuzzurro

    Certo, pensare a Gaspare e Zuzzurro come a una realtà lontana è difficile. La morte di Andrea Brambilla ha lasciato un solco profondo nella vita di Nino.

    Iniseme a lui aveva esordito nel 1976, scalando il successo dalle scene di “Drive In”, con una consacrazione che li ha visti diventare un caposaldo della tv italiana.

    Così quello che un tempo era per tutti Gaspare, si è trovato catapultato in una nuova sfida, e a 63 anni scrive un nuovo capitolo della sua esperienza televisiva con un reality.

    La decisione di partecipare all’Isola

    Nino Formicola ha parlato anche del fatto di essersi sentito umiliato: “Brutto sentirsi chiedere se da solo ero capace. Alla fine sono convinto che nella vita i cattivi la pagano sempre”.

    La decisione di partecipare all’Isola la descrive quasi come una necessità, quella di chiudere la carriera con “una cosa televisiva bella, che piaccia ancora a tutti”.