Julia Roberts sul caso Weinstein: Mi dà il voltastomaco

Anche Julia Roberts dice la sua sul caso Weinstein. La splendida attrice di Wonder, il suo ultimo lavoro cinematografico, parla dello scandalo sessuale che ha sconvolto Hollywood e non ha mezzi termini nel riferire il suo disgusto per i terribili abusi che moltissime sue colleghe hanno subito negli anni.

da , il

    Julia Roberts sul caso Weinstein: Mi dà il voltastomaco

    Julia Roberts sul caso Weinstein: Mi dà il voltastomaco. La sua opinione non differisce molto dalle tantissime altre espresse in queste ultime settimane sullo scandalo sessuale in ambito cinematografico, che ha travolto dapprima Harvey Weinstein e poi diversi altri produttori, registi e attori in tutto il mondo. La bellissima Julia Roberts dedica poche parole a questi recenti avvenimenti di cronaca, ma le sue dichiarazioni taglienti hanno fatto il giro del web.

    Julia Roberts su Harvey Weinstein e gli abusi sessuali

    Nel corso di una lunga intervista a Repubblica, la splendida Julia Roberts ha accennato anche all’argomento del momento. Il caso Weinstein continua infatti a riecheggiare sul web e non solo: soprattutto da quando la giovane attrice Paz de la Huerta ha denunciato per stupro il produttore, che ora rischia di finire in carcere.

    Julia Roberts, che ha compiuto 50 anni lo scorso 28 ottobre e che solo pochi mesi fa si è aggiudicata per la quinta volta il titolo di donna più bella del 2017 per People, è in tour per promuovere il suo nuovo film Wonder. Il giovane protagonista della pellicola è August, un bambino nato con una malformazione al viso e costretto a subire i commenti crudeli dei suoi compagni di scuola e degli adulti che lo circondano.

    L’attrice affronta in questo modo la terribile piaga del bullismo, e rivela che anche lei da ragazzina ha avuto problemi con alcuni suoi coetanei a scuola. Naturalmente, dall’argomento è facile scivolare al più recente caso di cronaca: quello che riguarda lo scandalo sessuale di Hollywood.

    La Roberts ha poche parole da dire in merito: “È una cosa scioccante e orribile e ora purtroppo succede con ripetizione quotidiana, fa venire il voltastomaco! Grazie al cielo non è stata parte della mia esperienza, ma immagino che ormai siamo vicini a un cambiamento, aiuterà la gente a sentirsi ascoltata. Ciò detto, non è una cosa che occupa i miei pensieri ogni giorno, e non fa parte delle mie conversazioni con le mie amiche”.

    Anche in precedenza l’attrice aveva ricevuto pressioni da un giornalista affinché svelasse il suo parere personale sul caso Weinstein, ma in quell’occasione aveva sbottato: “Perché chiedete a me? Perché non a lui?”.

    La situazione era stata presa sotto controllo da Owen Wilson, l’attore che recita con lei in Wonder. L’uomo, al suo fianco durante la presentazione londinese della pellicola, aveva spiegato il suo punto di vista: “La speranza è che si possano rimarginare le ferite”.

    Julia Roberts, le foto dell'attrice