Lettera di una nonna mancata a Jovanotti: la replica del cantante

Sui social possiamo trovare anche questo. Una signora di 61 anni ha scritto un piccolo sfogo ironico contro Jovanotti, colpevole di aver illuso una generazione di ragazze all’idea dell’esistenza dell’uomo perfetto. Il cantante ha risposto alla lettera aperta, e lo scambio di battute tra i due è immediatamente diventato virale.

da , il

    Lettera di una nonna mancata a Jovanotti: la replica del cantante

    Lettera di una nonna mancata a Jovanotti: la replica del cantante. Perché non ho ancora dei nipotini? Semplice: la colpa è di Jovanotti. Lui promulga l’ideale di uomo perfetto che in realtà non esiste, e le ragazze gli credono. La figlia di Anna Zucca, una signora di 61 anni, è tra quelle ragazze, e attende ancora il miracolo. Per questo motivo non l’ha ancora resa nonna. Ecco in sintesi il contenuto della lettera dedicata a Jovanotti, e che ha fatto in fretta il giro del web.

    Jovanotti, l’ironico post di una signora diventa virale

    “Caro Lorenzo Jovanotti, sappi che ti ritengo in parte responsabile del fatto che io non sia ancora diventata nonna” – così esordisce la signora Anna Zucca, una donna di 61 anni da poco andata in pensione, che lamenta la mancanza di nipotini.

    “C’è una intera generazione di giovani donne che, da anni, crede ciecamente a quanto scrivi nelle tue canzoni. Questa schiera di ragazze da tutta la vita apre la finestra con la speranza di trovare una trave appesa al cielo con seduto sopra un ragazzo che canta loro una serenata, invece, vedono il loro dirimpettaio in mutande che si gratta il sedere mentre si fa il caffè. Ma non si arrendono”.

    La figlia di questa signora, 35 anni e grande fan di Jovanotti, appartiene alla schiera di ragazze che aspetta l’uomo perfetto, quello descritto nelle canzoni di successo del rapper romano. E non ha ancora regalato alla madre la gioia di diventare nonna.

    “Non si può continuare così, bisogna porre un argine” – sbotta la signora su Facebook. “È necessario che tu, caro Jovanotti, pubblichi una lettera aperta nella quale dichiari sotto giuramento che hai dei difetti, che ti metti le dita nel naso, che il tuo alito puzza moltissimo la mattina e che quello che scrivi è puro frutto di fantasia, che l’uomo perfetto non esiste, che nessun uomo sano di mente salirebbe su una instabile impalcatura per fare una serenata e che, nella vita, bisogna essere consapevoli che avere qualche difettino fa di noi persone più interessanti perché la perfezione è solo una grande noia”.

    La risposta di Jovanotti

    Incredibilmente, e con grande stupore della signora, Jovanotti ha risposto alla lettera aperta. Con la sua consueta ironia ha spiegato di voler effettivamente accogliere la sua richiesta e dedicarle un post in cui si racconta anche nei suoi difetti.

    Prima però “ho una partita di calcetto tra ciclisti contro maratoneti, un giro in moto, la schedina del totocalcio, la terza stagione di narcos e un disco da finire per cui ti risponderò magari domani, ma dopo il moto GP, anche se Vale si è rotto una gamba. E comunque poi mi dovrò riposare quindi vedrò di risponderti forse lunedì. Intanto per favore le ordini tu le pizze?”.

    La signora Zucca è rimasta spiazzata: “Proprio non me lo aspettavo” – commenta. “Doveva essere un gioco scherzoso tra me e mia figlia alice, che ha 35 anni ed è una fan sfegatata di Jovanotti”. Ma l’attenzione ricevuta dal rapper ha scatenato anche molte critiche.

    Come riportato dal Corriere della Sera, la signora è stata accusata di “aver cresciuto una ragazza senza carattere”. Ma bisogna guardare avanti ed ignorare le polemiche fuori luogo.

    E per quanto riguarda invece i nipotini? “Se arrivassero e mia figlia fosse felice allora sarei felice anche io, ma se dovesse decidere di non avere figli e fosse felice, sarei felice allo stesso modo”.