Lorena Bianchetti è stata vittima di stalking

da , il

    Un altro personaggio del mondo dello spettacolo ha dovuto fare i conti con le attenzioni fin troppo opprimenti e morbose di qualche fan che – alla lunga – si è trasformato in un vero e proprio stalker. Questa volta è toccato alla conduttrice e giornalista Lorena Bianchetti, che nei giorni scorsi ha rilasciato un’intervista al settimanale “Vero” dove ha parlato del suo periodo da perseguitata, durato poco meno di un anno e risalente a sei anni fa, quando la conduttrice presentava il programma “A sua immagine”. “Era un fan che si era innamorato di me – ha raccontato a “Vero” – e che mi scriveva moltissime lettere. Non l’ho mai incontrato personalmente e non conosco nemmeno il suo nome perché è sempre rimasto anonimo. Si firmava “Una persona che ti vuole bene”…”.

    “Mi diceva che mi era vicino e che qualsiasi difficoltà avéssi avuto, lui sarebbe intervenuto. – continua a raccontare la bella conduttrice – Un’intenzione carina e tenera, e su questo non si discute, ma francamente mi spaventava. A maggior ragione perché avevo notato che mi pedinava 24 ore su 24. Nelle lettere descriveva alla perfezione come ero vestita e pettinata e mi faceva anche notare che conosceva tutti i miei movimenti. L’ho capito quando, per esempio, mi ha scritto:’ “Martedì, alle undici, ti ho visto entrare in Rai“. Era vero!”.

    Lo stalker della Bianchetti poteva addirittura diventare violento, dal momento che in una delle lettere aveva scritto di avere un’arma con sé (per difendere la sua beniamina in caso si fosse trovata in pericolo).

    “Le donne devono stare attente (anche se questo fenomeno riguarda ormai anche i maschietti, come dimostra la disavventura vissuta da Gabriel Garko Ndr) e per fortuna adesso lo stalking è un fenomeno riconosciuto e combattuto. Ne parleremo sicuramente nella mia trasmissione, anche perché è uno degli argomenti che le telespettatrici mi stanno segnalando di più”.

    Dolcetto o scherzetto?