Meryl Streep sul caso Weinstein: Io non ne sapevo nulla

Meryl Streep risponde alle pesanti accuse di Rose McGowan, che l’ha tacciata di ipocrisia per aver proposto una forma di protesta silenziosa contro le innumerevoli molestie denunciate nei mesi scorsi da tante donne. Ecco le parole dell’attrice.

da , il

    Meryl Streep sul caso Weinstein: Io non ne sapevo nulla

    Meryl Streep interviene nuovamente sul caso Weinstein, questa volta per rispondere alle accuse di Rose McGowan. La giovane attrice infatti le ha recentemente puntato il dito contro, tacciandola di essere ipocrita. Questa è solo l’ennesima conseguenza del clamore suscitato dallo scandalo sessuale in cui, alcuni mesi fa, è rimasto coinvolto il produttore americano Harvey Weinstein. E mentre le denunce di molestie continuano a fioccare contro tanti personaggi potenti del mondo dello spettacolo, Meryl Streep decide di ribadire la sua posizione per mettere a tacere le voci che so sono scatenate contro di lei.

    Meryl Streep: “Io non sapevo dei crimini di Weinstein”

    Qualche giorno fa Meryl Streep, assieme ad altre sue colleghe, hanno proposto una forma di protesta silenziosa contro le molestie sessuali di cui molte donne sono state vittime. L’idea è quella di indossare abiti neri il prossimo 7 gennaio, durante la cerimonia dei Golden Globe.

    Ma Rose McGowan, una delle prime a denunciare gli abusi subiti da Weinstein, non si è mostrata d’accordo. “Alcune attrici come Meryl Streep che hanno felicemente lavorato con The Pig Monster indosseranno vestiti neri ai Golden Globe per una protesta silenziosa. Il vostro silenzio è il problema.

    Accetterete un premio falso senza battere ciglio e non ci sarà nessun reale cambiamento. Disprezzo la vostra ipocrisia” – ha scritto la McGowan sul suo profilo Twitter. Poche ore fa è arrivata la risposta di Meryl Streep, che in un lungo comunicato ha deciso di ribadire che non era a conoscenza degli abusi perpetrati da Harvey Weinstein prima che tutto venisse alla luce, alcuni mesi fa.

    “Mi ferisce essere attaccata da Rose McGowan” – dichiara l’attrice. “Voglio che lei sappia del fatto che io non sapevo dei crimini di Weinstein. […] Non ho taciuto deliberatamente. Non lo sapevo. Non approvo tacitamente lo stupro. Non lo sapevo. Non mi piace che giovani donne vengano molestate. Non sapevo stesse accadendo.

    Sono davvero dispiaciuta che Rose veda in me un’avversaria, perché combattiamo entrambe la stessa battaglia”. Per tutta risposta, la McGowan ha cancellato il tweet in cui accusava la Streep di ipocrisia.