Michelle Hunziker sul caso Weinstein: Le donne devono imparare ad alzare i tacchi

Anche la bellissima Michelle Hunziker, recentemente al centro di una lunga discussione sulla sua drammatica esperienza all’interno di una setta, dice la sua sul caso Weinstein. La showgirl svizzera rivela di essere felice che finalmente certi abusi vengano alla luce.

da , il

    Michelle Hunziker sul caso Weinstein: Le donne devono imparare ad alzare i tacchi

    Michelle Hunziker sul caso Weinstein: Le donne devono imparare ad alzare i tacchi. Continua a fare scalpore lo scandalo sessuale ad Hollywood, che ha coinvolto non solo Harvey Weinstein ma anche molti altri suoi colleghi e pezzi grossi del cinema internazionale. Michelle Hunziker, da sempre votata alla difesa dei diritti delle donne, esprime la sua opinione in merito agli abusi sessuali di cui sono state vittima centinaia di attrici in tutto il mondo.

    Michelle Hunziker sulle molestie sessuali: “È un bene che vengano denunciate”

    Michelle Hunziker ha recentemente sconvolto i suoi fan con il drammatico racconto del suo passato. Da giovane, quando la sua primogenita Aurora Ramazzotti era ancora piccolina, è entrata a far parte di una setta che ha cercato di allontanarla da ogni suo affetto.

    Dopo 5 lunghissimi anni, la showgirl svizzera è riuscita a liberarsi dal giogo della setta ed è tornata a sorridere. Ma non dimentica le violenze psicologiche che è stata costretta a subire in quel terribile periodo della sua vita, che l’hanno portata al divorzio da suo marito Eros Ramazzotti.

    In una lunga intervista a Vanity Fair, la soubrette torna a parlare di questo inquietante episodio, ed è impossibile non fare un cenno al caso Weinstein. Il produttore hollywoodiano è stato accusato da oltre 100 donne di molestie sessuali, e ora rischia il carcere per stupro.

    Michelle, da sempre paladina dei diritti delle donne con la sua partecipazione attiva a Fondazione Doppia Difesa, commenta gli abusi sessuali che molte sue colleghe in tutto il mondo hanno subito nel corso dei decenni.

    “C’è differenza tra molestia, avance, e violenza” – rivela la Hunziker. “Ma attenzione, niente di tutto ciò è da minimizzare. Non esiste che un uomo di potere provi a sfiorare una donna, ma è anche importante che la donna non ci stia.

    Lui è un maiale che ci prova ma tu, donna, dovresti andare via. Punto. Non esiste giustificazione per cedere a una molestia sessuale. Una deve alzare i tacchi, andarsene e denunciare” – spiega la showgirl.

    Nelle ultime settimane sono tantissime le donne che hanno finalmente trovato il coraggio di rivelare le molestie di cui sono state vittima. E non solo da parte di Weinstein: una volta che il vaso di Pandora è stato scoperchiato, sono venuti alla luce numerosi altri casi di abuso sessuale.

    “È un bene” – spiega Michelle. “Il difetto che abbiamo noi donne è che spesso non facciamo squadra. Adesso sembra finalmente che qualcosa stia cambiando. Certo, come tutti i movimenti collettivi c’è il rischio che degeneri”.

    Michelle Hunziker, le foto della star tv