Milly Carlucci: Una donna in tv non può prendere peso

Milly Carlucci dice la sua sulla discrimazione delle donne curvy in televisione. 'Io lavoro in tv, non posso prendere peso, devo sempre essere così. Un uomo può avere la pancia, pochi capelli. A una donna non è concesso nessun difetto', confessa la conduttrice di Ballando con le Stelle

da , il

    Milly Carlucci: Una donna in tv non può prendere peso

    “Una donna in tv non può prendere peso”, ha sentenziato Milly Carlucci alla presentazione del suo libro “Il meglio di te” a Parolario, la manifestazione culturale comasca dedicata alle ultime novità editoriali. La conduttrice di Ballando con le Stelle dice la sua sulla discrimazione delle donne curvy in televisione, tornato alla ribalta dopo le dure accuse social a Venessa Incontrada delle scorse settimane. “Io lavoro in tv, non posso prendere peso, devo sempre essere così. Un uomo può avere la pancia, pochi capelli. A una donna non è concesso nessun difetto“, ha confessato la 62enne.

    Milly Carlucci e le donne curvy in tv

    Nel suo libro “Il meglio di te”, la conduttrice raccoglie il parere di alcuni esperti che l’hanno aiutata a vivere “sempre col sorriso”, snocciolando consigli anche sull’attività fisica e i regimi alimentari da seguire.

    E proprio a proposito del libro che Milly Carlucci ha parlato dei canoni di bellezza imposti alle donne dello spettacolo, tema sempre molto attuale e tornato prepotentemente sotto i riflettori nelle scorse settimane, quando Vanessa Incontrada è stata presa di mira sui social per le sue forme morbide viste sul palco dei Wind Music Awards.

    Milly confessa di “non poter prendere peso”, ma non nega di avere qualche difettuccio e di “tenerlo sotto controllo”.

    “Non metto la minigonna perché non ho le gambe e neanche l’età […] E poi io sono una sportiva. Non ho le gambe secche e ho il décolleté”, ha detto la 62enne ammettendo però di avere dei punti deboli. “Sgarro con i biscotti di pastafrolla e il cioccolato. Ma poi al lavoro porto petto di pollo e verdure nel portapranzo”.

    Milly Carlucci e i complessi per il fisico

    Quanto ai suoi complessi adolescenziali la conduttrice di Rai 1 ha confessato:

    “Quando ero giovane andavano di moda quelle piatte, e io soffrivo perché le magliette non cadevano dritte. Ma poi ho imparato. Ognuno deve valorizzare quello che ha. Non deve passare il tempo a demolirsi perché non sopporta qualcosa del proprio aspetto fisico, deve concentrarsi su quello che ha di bello. Ognuno ce l’ha”.