Nadia Toffa sta meglio: il primo messaggio social dopo il malore e le parole dei colleghi a Le Iene

Dopo il malore che l'ha colpita improvvisamente in una stanza d'albergo di Trieste nella giornata di sabato, Nadia Toffa sta meglio. La conduttrice e inviata de Le Iene attualmente ricoverata al San Raffaele di Milano ha voluto rassicurare i fan postando un messaggio sui profili social della trasmissione di Italia 1, che ieri sera le ha dedicato la puntata

da , il

    Nadia Toffa sta meglio: il primo messaggio social dopo il malore e le parole dei colleghi a Le Iene rassicurano i fan sulle condizioni di salute dell’amata inviata e conduttrice del seguitissimo programma di Italia 1. Dopo il brutto spavento della giornata di sabato, sono arrivate le prime rassicurazioni: Nadia Toffa non è in pericolo di vita dopo essersi sentita male in una camera d’albergo a Trieste. La stessa Nadia ha voluto lasciare un messaggio a tutti i suoi fan attraverso i social.

    Il primo messaggio di Nadia Toffa dopo il malore

    Nella giornata di sabato tutti i giornali e in rete riportavano “le gravi condizioni” di Nadia Toffa dopo essersi sentita male in un albergo di Trieste e essere portata in codice rosso al pronto soccorso. Sul profilo Facebook delle Iene era apparso un post con una foto della conduttrice corredato da pochissime parole: “La nostra Nadia non è stata bene. Ci stiamo tutti prendendo cura di lei. Vi terremo informati”.

    Già domenica la prima bella notizia: Nadia è tornata cosciente dopo essere stata per alcune ore in coma in seguito al malore avuto a Trieste ed è stata trasportata in elicottero al San Raffaele di Milano.

    La Toffa non è in pericolo di vita, ma resta in rianimazione neurochirurgica al San Raffaele, seguita dal primario Luigi Beretta e dal neurochirurgo Pietro Mortini.

    Sui social della trasmissione, Nadia ha voluto rassicurare i suoi fan: “Volevo ringraziare tutti quelli che mi sono stati vicino… ho preso una bella botta, ma tengo duro. Adesso parlo con i medici e cerchiamo di risolvere questa scocciatura. Stasera le Iene me le guardo da questo lettino, e vediamo che combinano senza di me… Torno presto”.

    Il racconto del malore nella puntata de Le Iene

    Nella puntata di ieri sera de Le Iene, Nicola Savino, Giulio Golia e il “sostituto” Matteo Viviani hanno raccontato in diretta le ore di paura e preoccupazione, vissute dopo la notizia del malore dell’amica e collega.

    “Siamo sempre in tre ma c’è una sostanziale differenza, manca una nostra cara amica, la nostra Nadia”, ha detto Nicola Savino a inizio puntata. “Le ultime 30-32 ore sono state terribili”, ha aggiunto l’ex conduttore di Quelli che il calcio, “Non ditelo in giro che anche le Iene ogni tanto piangono, ma è stato un colpo molto forte”.

    “Il motivo lo sapete tutti, la nostra Nadia è stata male, e quello di cui forse non vi rendete conto è di quanto tutti noi ci siamo spaventati”, ha continuato Savino non trattenendo l’emozione.

    E poi ecco arrivare il racconto delle ore subito dopo essere venuti a conoscenza del malore: “Poco prima delle 13 di ieri ci è arrivata una telefonata dalla hall di un hotel di Trieste dove Nadia era per fare un servizio. Ci avvisano che aveva avuto un malore, era l’unica cosa che sapevamo. Abbiamo pensato a qualsiasi cosa, che la avessero aggredita o che fosse lo stress”.

    “Al suo arrivo abbiamo appreso che si trattava di codice rosso, lì uno di noi è saltato in macchina verso Trieste ma, essendo arrivato per primo, non ha potuto sapere cosa stesse accadendo, perché per la legge sulla privacy non si possono dare informazioni ai non parenti”, continua il racconto.

    Nel tardo pomeriggio di sabato la bella notizia: “Alle 18:30 ci hanno detto che Nadia si era svegliata, che stava un po’ meglio, quindi noi tutti ci siamo abbracciati e ci siamo emozionati”.