Nicky Hayden, è nata la sua nipotina: scelto il nome in onore del pilota

Ad alcuni mesi dalla tragica morte del pilota di motociclismo Nicky Hayden, un lieto evento riporta il sorriso in famiglia. È infatti nata la secondogenita di Kathleen, sorella del campione di MotoGP. Per omaggiare suo fratello scomparso da poco, la bambina si chiamerà come lui. Ecco le commoventi parole di Kathleen.

da , il

    Nicky Hayden, è nata la sua nipotina: scelto il nome in onore del pilota

    Nicky Hayden, è nata la sua nipotina: scelto il nome in onore del pilota. Un tragico evento ha distrutto la famiglia Hayden, con la morte del campione di motociclismo. Ma ora il sorriso torna sul volto di tutti, grazie alla nascita della piccola Lillian Nicky. Il nome della bambina è stato scelto come omaggio al pilota. La mamma Kathleen, sorella di Nicky, ha annunciato il lieto evento sul suo profilo Instagram.

    È nata la nipotina di Nicky Hayden

    nicky hayden nipote
    FOTO | Instagram

    “Oggi diamo il benvenuto al nuovo membro della nostra famiglia, nata di 3 kg e 100 grammi. Benvenuta al mondo Lillian Nicky” – queste le parole di Kathleen, sorella del compianto Nicky Hayden. La neo mamma ha deciso di rendere omaggio al fratello attraverso il nome della sua secondogenita.

    “Come diminutivo sarà chiamata Lillee, dove Lee richiama il nome di Roger Lee (l’altro fratello di Kathleen e Nicky, nda). Avrà un’eredità impegnativa da portare attraverso i nomi dei suoi due zii” – prosegue la mamma. Ed ecco la prima foto che la ritrae assieme al marito e ai suoi due bambini.

    Anche Roger Lee Hayden, lo zio della piccolina, ha fatto le sue congratulazioni alla famiglia. In un suo post su Instagram si legge: “Sono zio per la seconda volta, congratulazioni Kathleen e Brent”.

    “Adesso siamo a casa felici ad augurare alla piccola “nocciolina” il suo ingresso nel mondo: Lillian Nicky, non hai idea di quanto tu sia già molto amata”.

    Il ricordo di Nicky Hayden

    Qualche giorno fa sempre Roger, anch’egli pilota, aveva ricordato suo fratello su Instagram. In occasione di una gara ha raccontato: “Ero proprio qui a Pittsburgh per un test privato il maggio scorso quando avevo ricevuto la notizia dell’incidente di Nicky in Italia”.

    “Tornare qui ha sollevato dei terribili ricordi. Vincere la gara di ieri è stato speciale per me e la mia famiglia, per molte ragioni. Il supporto che ho avuto da tutti negli ultimi mesi è stato incredibile”. E ancora: “Dedico questa vittoria a mio fratello: è sempre nel mio cuore”.

    Nicky Hayden è morto lo scorso 22 maggio 2017 presso l’ospedale Bufalini di Cesena, dopo 5 giorni di agonia. Il 17 maggio era stato ricoverato a seguito di un gravissimo politrauma provocato da un incidente stradale.

    Il campione si stava allenando in bici sulle strade di Misano Adriatico, quando è stato travolto da un’automobile. Le sue condizioni erano apparse sin da subito gravissime, e il pilota è morto senza mai aver ripreso conoscenza.