Paola Cortellesi vittima di bullismo: Mi sentivo sbagliata

Ora è una delle donne più talentuose e acclamate del mondo dello spettacolo, ma l'adolescenza non è stato un periodo semplice per Paola Cortellesi. L'attrice romana ha raccontato per la prima volta di essere stata vittima di bullismo negli anni delle scuole medie

da , il

    Paola Cortellesi vittima di bullismo: Mi sentivo sbagliata

    “Mi sentivo sbagliata”: Paola Cortellesi racconta gli anni della sua adolescenza in cui è stata vittima di bullismo. Ora è una delle donne dello spettacolo più acclamate e apprezzate per la sua poliedricità: Paola Cortellesi sa condurre, ballare, cantare e recitare e non sono molte le colleghe che possono vantarsi di saperlo fare. Eppure, la 44enne in passato ha dovuto combattere una delicata battaglia.

    Paola Cortellesi vittima di bullismo: il racconto

    Bella e brava: Paola Cortellesi è una delle donne dello spettacolo più talentuose degli ultimi anni. Eppure negli anni dell’adolescenza, la 44enne romana ha dovuto fronteggiare diversi episodi di bullismo, come raccontato da lei stessa al settimanale Vanity Fair.

    I fatti risalgono ai tempi della scuola media, quando la protagonista di ‘Nessuno mi può giudicare’ era solo una ragazzina insicura, e veniva presa di mira continuamente dai suoi compagni di classe.

    “Erano sempre pronti a dirmi che ero sbagliata, perché così mi sentivo”, ha raccontato l’attrice dal 28 dicembre al cinema con “Come un gatto in tangenziale” al fianco di Antonio Albanese.

    “A ricreazione ci scappava il dispetto, lo spintone, lo schiaffo”, ha poi specificato Paola, diventata mamma quattro anni fa della piccola Laura, avuta dal marito Riccardo Milani.

    “Da un lato ne soffri, dall’altro scatta l’orgoglio di aver saputo imparare a difendersi”, ha poi concluso l’eclettica attrice, che, da tutto questo ne è uscita più forte anche grazie al sostegno della sua famiglia.

    Gli invitati al matrimonio di Paola Cortellesi