Phil Collins in ospedale per una brutta caduta, tour interrotto

Phil Collins deve rinunciare ai due concerti alla Royal Albert Hall a causa di un brutto incidente. Il cantante ha battuto la testa ed è stato ricoverato in ospedale. Già da qualche giorno sembrava stranamente affaticato, e i fan si preoccupano.

da , il

    Phil Collins in ospedale per una brutta caduta, tour interrotto

    Phil Collins ha avuto un piccolo incidente, per cui è costretto a rimandare due concerti. L’artista inglese, ex voce dei Genesis, è in questi giorni impegnato nel suo nuovo tour “Not Dead Yet Live”, che lo conduce in tutta Europa. Purtroppo, a seguito di una brutta caduta, è stato ricoverato in ospedale e dovrà rinunciare ai due concerti alla Royal Albert Hall di Londra, previsti per stasera e domani. Comunque nessuna paura: entrambe le date sono già state riprogrammate, e si terranno i prossimi 26 e 27 novembre 2017.

    Phil Collins ha avuto un incidente, ecco cosa è successo

    Phil Collins già da tempo soffre di problemi deambulatori, a causa di un’operazione alla schiena che ha subito due anni fa. Per questo motivo è costretto a camminare con un bastone, e recentemente i fan lo hanno visto particolarmente affaticato, soprattutto sul palco. Nel corso della nottata, il cantante è scivolato su uno scalino mentre andava in bagno, nella sua stanza d’albergo presso la capitale inglese. Phil Collins ha battuto la testa contro una sedia ed è stato prontamente soccorso. Ricoverato in ospedale, l’artista è stato medicato per un taglio vicino ad un occhio che ha richiesto alcuni punti di sutura. Rimarrà in osservazione per 24 ore, e per questo motivo dovrà rinunciare ai due concerti alla Royal Albert Hall.

    Il tour di Phil Collins non è a rischio

    Si tratta comunque di una piccola pausa temporanea. Phil Collins dovrebbe riprendere il tour già domenica prossima, con il concerto che si terrà a Colonia, in Germania. Poi sarà il turno di Parigi, in Francia, per ritornare ancora a Londra, e più precisamente a Hyde Park, il prossimo 30 giugno.