Pierfrancesco Favino: “Disagio per scene intime”

da , il

    Pierfrancesco Favino è indubbiamente un attore carismatico e di grande esperienza, nella sua vasta carriera infatti l’uomo ha ricoperto infatti numerosissimi ruoli disparati tra loro, passando dal vestire i panni del sanguinario capobanda in “Romanzo Criminale” alla romanticissima pellicola“Baciami ancora”, l’ultimo tormentone di Gabriele Muccino. Nonostante l’aspetto fiero da vero e proprio “maschio” costituisca attualmente uno dei suoi punti di forza, l’attore ammette che all’inizio in realtà ciò gli ha causato qualche problema.

    «Con il mio aspetto un pò rude – confessa infatti l’uomo – ho faticato a farmi notare».

    Intervistato dalla rivista “Gente” Pierfrancesco Favino si racconta, parlando della sua carriera e rivelando cosa ne pensa delle scene erotiche che, per motivi professionali, è spesso “costretto” a girare.

    A quanto racconta l’attore infatti, non si sarebbe trattato di una bellissima esperienza, tutt’altro: «Ma a 40 anni mi sento più sicuro che a 20. Fisicamente, però, non mi piaccio e ho provato imbarazzo a recitare nudo in Cosa voglio di più (di Silvio Soldini, ndr) ».

    L’imbarazzo non era causato unicamente dal girare la scena in sé, ma il pensiero di Favino andava anche a cosa ne avrebbe pensato, un giorno, la sua figlioletta: «Ero a disagio anche perchè pensavo a mia figlia Greta, che oggi ha 4 anni, ma un giorno potrà vedere papà stretta a un’altra. Per quelle tre scene erotiche io e Alba Rohrwacher abbiamo provato parecchio. Era necessario un approccio graduale e delicato per liberarsi del disagio».

    E la sua compagna, Anna Ferzetti, che cosa ne pensa? Com’è naturale, l’idea non la riempie certo di gioia: «Io e Anna ne abbiamo parlato a lungo prima che io accettassi la parte e lei mi ha dato il suo supporto, ma non credo proprio che voglia vederlo» conclude l’attore.

    immagini tratte da:

    images.movieplayer.it

    blog.105.net

    comingsoon.it

    blogcdn.com

    static.blogo.it

    vivacinema.it

    style.it

    moviesushi.it