Pink sulla figlia Willow: Vuole sposare una donna, crescerà senza etichette di genere

Con un'intervista a cuore aperto, la cantante americana Pink ha ammesso l'intenzione di crescere i suoi due figli, Willow, 6 anni e Jameson, 11 mesi, senza attribuire loro un gender affinchè crescano nella piena libertà di seguire le proprie inclinazioni e senza etichette

da , il

    Pink sulla figlia Willow: Vuole sposare una donna, crescerà senza etichette di genere

    “Vuole sposare una donna, crescerà senza etichette di genere”, ha confessato Pink in merito alla figlia Willow. La cantante americana dimostra ancora una volta di non voler imporre nulla ai suoi figli e di volerli far crescere nell’assoluta libertà di espressione. Nel corso di un’intervista rilasciata al Mirror, Pink dichiara di aver fatto di tutto per essere “famiglia senza etichette”.

    Pink rivela: Crescerò i miei figli senza genere

    Con un toccante discorso agli Mtv Music Awards dedicato alla primogenita, Pink aveva già fatto capire con quanto amore e dedizione si sia dedicata per abbattere tutte le paure ed insicurezze della figlia Willow, 6 anni.

    Con un’intervista al Mirror, la cantante americana all’anagrafe Alicia Moore, ha ribadito il concetto confessando di voler crescere i suoi figli senza attribuire loro un genere specifico, ma “neutro”.

    La cantante di “Try” ha specificato che non vuole che Willow e Jameson, siano definiti secondo i tradizionali ruoli di genere poiché vivono in una famiglia che non “ha bisogno di etichette”.

    La decisione della 37enne arriva a seguito del desiderio espresso dalla primogenita di voler “sposare una donna africana”.

    “La scorsa settimana Willow mi ha detto che sposerà una donna africana. Io le ho risposto: ‘Perfetto, mi insegnerai come cucinare cibo africano!’. E lei: ‘Certo mamma, e vivremo con te mentre la nostra casa sarà in costruzione”.

    Il discorso di Pink agli MTV Music Awards per la figlia Willow

    Lo scorso agosto, dopo aver vinto il Michael Jackson Vanguard Award agli MTV Music Awards, Pink è salita sul palco per dedicare parole piene di coraggio e affetto alla figlia di sei anni.

    “Qualche tempo fa mia figlia ha detto: ‘Mamma, sono la ragazza più brutta che conosco, mi sembra di essere un ragazzo con i capelli lunghi”, aveva raccontato dal palco l’artista, prima di concludere con un messaggio da standing ovation.

    “Allora piccola, noi non cambiamo. Prendiamo la sabbia, prendiamo la conchiglia e creiamo una perla. E aiutiamo gli altri a cambiare in modo tale che possano vedere molti più generi di bellezza. Tu sei bellissima e io ti amo”.

    Pink, le foto della cantante