Pupo e Valerio Scanu: pace fatta?

da , il

    Valerio Scanu pupo pace fatta

    Continuano ad emergere nuove indiscrezioni intorno a Pupo e Valerio Scanu. Il caso che riguarda Sanremo 2010 continua a tenere banco nel mondo del gossip: Valerio Scanu avrà davvero “scippato” a Pupo la vittoria in occasione del Festival della Musica Italiana? A quanto sembra si, almeno stando a quanto dichiarato pochi giorni fa da Gigi Vesigna, ma a tornare sull’argomento questa volta è lo stesso cantante italiano Pupo, che in un’intervista rilasciata al settimanale “Chi”, ha dichiarato che fra lui e il cantante sfornato dalla scuola di Amici di Maria De Filippi non ci sarebbe proprio nessun problema!

    “Non ho mai detto nulla contro Scanu. Ho semplicemente ribadito un fatto realmente accaduto”, ha esordito il cantante e presentatore durante la sua intervista.

    “L’ultima sera, – ribadisce ancora una volta Pupo – nella classifica provvisoria, noi eravamo in testa con 212 mila voti e Scanu seguiva a quota 140 mila. Poi, nella votazione decisiva per il vincitore, si ripartì da zero. E così, nel quarto d’ora finale, noi ricevemmo 1.300 voti e Scanu 96 mila. Ho detto che è anomalo, ma Scanu non c’entra nulla. Prima eravamo avanti e poi non ci ha votato più nessuno: forse perché il nostro è un pubblico anziano e, dopo una certa ora, erano morti tutti”.

    Un bel passo indietro per Pupo, che durante l’intervista con Chi ha senza dubbio ammorbidito i toni della questione, pur mantenendo un evidente “piglio polemico”.

    Detto questo, il cantante italiano dichiara addirittura di apprezzare il suo giovanissimo collega: “Scanu mi piace, ha questo nuovo look un po’ inquietante (e su questo punto non possiamo che concordare con il noto personaggio, Ndr), lo potrei inserire come personaggio, con un nome di fantasia, nel mio prossimo thriller. Comunque non è il solo a prendermi di mira, lo fanno giovani e adulti, lo ha fatto pure Barbara D’Urso”.

    Come vi avevamo raccontato diversi mesi fa, la conduttrice Barbara D’Urso avrebbe in effetti denunciato il famoso cantante, colpevole di aver dichiarato di aver avuto un flirt con lei in passato, e di averle dedicato anche la sua canzone, ‘La storia di noi due’.

    Ebbene, la conduttrice di Pomeriggio Cinque non deve aver affatto digerito una simile affermazione, ed avrebbe addirittura denunciato il collega: “Ho fatto di tutto per contattare Barbara e ammorbidire i toni, ma andremo in tribunale e, come si suol dire, carta canta e penna ride. Lei nega, io non ho detto niente di falso, le cose sono due: o sono rincoglionito e impazzito oppure lei si è dimenticata. Adesso vediamo”.

    Cosa ne pensate delle ultime dichiarazioni rilasciate dal cantante italiano?

    20 marzo 2012 – Valerio Scanu e Pupo ai ferri corti: le dichiarazioni shock di Gigi Vesigna

    LaPresse

    Torniamo a parlare di Valerio Scanu e Pupo, che come ben saprete, sembrano essere davvero ai ferri corti per via delle recenti dichiarazioni rilasciate dallo stesso celebre cantante italiano, Pupo, che alcune settimane fa ha accusato il suo giovane collega di avergli rubato la vittoria in occasione del Festival di Sanremo 2010! Accuse mal digerite dall’ex concorrente di Amici di Maria De Filippi, che a quanto sembra avrebbe deciso di passare alle maniere forti, e di denunciare quindi il suo celebre collega.

    Ad inserirsi in questo scandaloso dibattito è stato, nei giorni scorsi, un altro noto personaggio, Gigi Vesigna, storico direttore di Tv Sorrisi e Canzoni, che in un’intervista shock rilasciata a Il Giornale, ha lanciato pesanti accuse contro Scanu e molti altri noti personaggi della televisione italiana.

    Riferendosi alla vittoria di Valerio Scanu a Sanremo, Vesigna ha dichiarato che in effetti i sospetti di Pupo sono a dir poco fondati: “È un sospetto fondato. Due anni fa Pupo, il principe Emanuele Filiberto di Savoia e il tenore Luca Canonici stavano per vincere con ‘Italia amore mio’. Sarebbe stato un disastro, perché non c’era proprio la canzone. Mi risulta che sia entrato in azione un funzionario della Rai. Morale: il loro numero di telefono ha smesso di funzionare, dava sempre occupato, ho provato io stesso a chiamare. E ha vinto Valerio Scanu, arrivato a Sanremo grazie ad Amici di Maria De Filippi, che era al secondo posto. Ma c’è riuscito solo perché avevano bloccato il numero telefonico di Pupo e del principe. Un ordine partito dall’alto. Ti ripeto: sono ipotesi. Le quali però, stranamente, ottengono i risultati che t’aspetti”.

    Come se non bastasse, Gigi Vesigna spara a zero anche in merito alla vittoria di un’altra cantante sfornata da Amici, Emma Marrone, che a detta di Vesigna avrebbe vinto grazie ai soliti “magheggi” o a qualche miracolo.

    “A dire il vero aveva vinto Noemi, – spiega infatti – ma è rimasta in testa solo un quarto d’ora. Poi s’è scatenato il televoto degli amici degli amici e ha vinto Emma. Ha talmente vinto che Noemi è arrivata terza, neanche seconda. Ed era prima. Il televoto è una roba vergognosa, sai? Ti compri un call center, paghi 2 euro una telefonata che a loro costa 1,75 e vinci. È un modo per far soldi da parte della Rai e delle compagnie telefoniche”.

    Come risponderà la nostra Emma, già bersaglio delle accuse delle Iene, a queste affermazioni? Non ci resta che attendere ulteriori risvolti in merito a questa scandalosa vicenda!

    14 marzo 2012 – Valerio Scanu e Pupo ai ferri corti

    LaPresse

    Valerio Scanu e Pupo sono ufficialmente ai ferri corti! Quando si rilasciano interviste, bisognerebbe sempre pensare bene alle parole che si stanno pronunciando, e questo lo sapranno bene i protagonisti di questa scandalosa vicenda, Valerio Scanu e Pupo, fra i quali – a quanto pare – non correrebbe esattamente buon sangue! Ma facciamo un passo indietro, e scopriamo cosa avrebbe provocato una simile e scomoda situazione! Poche settimane fa, in vista del Festival di Sanremo 2012, il cantante Pupo aveva rilasciato un’intervista al vetriolo alla rivista Panorama, dove l’artista aveva attaccato l’ex concorrente di Amici di Maria De Filippi.

    In quell’occasione Pupo aveva dichiarato che, nel 2010, in occasione del Festival della Canzone Italiana, il suo avversario gli avrebbe letteralmente “rubato” la vittoria.

    “Nel 2010 sono stato vittima di un’ingiustizia pazzesca. – aveva dichiarato il cantante – La mia canzone ‘Italia amore mio’, cantata con Emanuele Filiberto e Luca Canonici, aveva stravinto, lo sanno tutti. Poi, a un quarto d’ora dalla fine, come per magia, tutta Italia s’è messa a votare per Valerio Scanu. Un trionfo scippato. – insinua il cantante italiano – La Guardia di finanza sta ancora indagando”, aveva quindi dichiarato l’artista.

    Come se non bastasse, Pupo aveva anche insinuato che l’intero Festival sanremese fosse in realtà corrotto: “Fino a 10 anni fa ci si compravano e vendevano le posizioni fino a 5 minuti dalla fine. Oggi forse si usano trucchetti diversi, si modifica la scaletta per avvantaggiare qualcuno, si tenta di condizionare il televoto, ma non di più. Di Sanremo non importa più niente a nessuno. Se oggi la gara è pulita, è solo perché non girano soldi. E dove non ci sono soldi non c’è neanche corruzione”.

    Naturalmente, dopo simili insinuazioni, Scanu non poteva non reagire, e per questa ragione avrebbe deciso di querelare il suo collega chiacchierone: “L’affermazione circa una presunta indagine della Guardia di Finanza è infondata”, ha assicurato l’avvocato del cantante, Paola Castiglione.

    Dal canto suo, il legale di Scanu ha anche reso nota l’intenzione di far luce su altri due punti ancora da chiarire: il primo riguarda il fatto che, proprio nel 2010 Pupo fosse un “dipendente-collaboratore della Rai“, mentre il secondo punto si riferisce alla recente “ospitata” di Pupo al Festival di Sanremo, “durante il monologo di Adriano Celentano”, episodio che, a detta del legale, “non si spiega dopo dichiarazioni tanto gravi contro il Festival e contro la Rai“.

    Voi cosa ne pensate di questa bizzarra situazione ragazze?

    Dolcetto o scherzetto?