Raoul Bova e la lite con Riccardo Scamarcio: parla l’attore

Dopo il gossip sulla presunta lite tra Raoul Bova e Riccardo Scamarcio, riportato da Dagospia, arriva la smentita da parte del diretto interessato sui suoi canali social. Raoul Bova definisce le voci 'chiacchiere da cortile' nate dalla sua decisione di dire addio al suo storico agente Cristiano Cucchini

da , il

    Raoul Bova e la lite con Riccardo Scamarcio: parla l’attore

    Raoul Bova e la lite con Riccardo Scamarcio: le parole dell’attore su Facebook. Dopo il gossip sul presunto alterco tra i due affascinanti protagonisti del cinema italiano, riportato da Dagospia, arriva la smentita da parte del diretto interessato sui suoi canali social. Raoul Bova definisce le voci “chiacchiere da cortile” nate dalla sua decisione di dire addio al suo storico agente Cristiano Cucchini. “Riccardo Scamarcio, tirato insensatamente in ballo in questa vicenda, è un collega che stimo e con cui spero presto di lavorare”, conclude poi il volto di “Ultimo”.

    La smentita di Raoul Bova su Facebook

    “In questi giorni ho letto una fantasiosa ricostruzione alla base della mia decisione di chiudere la lunga collaborazione con Cristiano Cucchini”, scrive su Facebook Raoul in merito alle voci sulla sua lite con Scamarcio scaturita da una “negligenza” da parte del suo agente.

    “Ovviamente le ragioni di questa mia scelta sono altre, ma siccome presumo di scarso interesse per l’opinione pubblica, intendo mantenerle private”.

    “Riccardo Scamarcio, tirato insensatamente in ballo in questa vicenda, è un collega che stimo e con cui spero presto di lavorare”, dice poi l’attore romano. “Tutto il resto sono solo chiacchiere da cortile”.

    La lite Bova-Scamarcio

    Secondo quanto riportava il sito di Roberto D’Agostino, Raoul Bova e Riccardo Scamarcio si sarebbero ritrovati nei corridoi di una casa di produzione di Roma per poi scoprire di essere stati chiamati a fare il provino per lo stesso ruolo.

    Ma non è questo che avrebbe portato il disappunto nel compagno di Rocio Morales, bensì la scoperta che Scamarcio aveva ricevuto il copione ben tre giorni prima, mentre lui solo il giorno stesso, avendo quindi un netto vantaggio di tempo per prepararsi meglio alla parte da interpretare.

    A quel punto, dopo aver scoperto di essere stato svantaggiato rispetto al collega, sempre secondo Dagospia, Bova si sarebbe scagliato contro il suo agente Cristiano Cucchini.

    Raoul Bova, le foto dell'attore