Riccardo Scamarcio sulle molestie sessuali: Sono dalla parte di Catherine Deneuve

Riccardo Scamarcio torna a parlare di un argomento cui, in questi mesi, si sta dando grande risalto: le molestie sessuali nel mondo dello spettacolo. L’attore dichiara di pensarla come Catherine Deneuve: ‘La seduzione non è reato’.

da , il

    Riccardo Scamarcio sulle molestie sessuali: Sono dalla parte di Catherine Deneuve

    Riccardo Scamarcio si schiera con Catherine Deneuve, in tema di molestie sessuali. Le dichiarazioni dell’attrice hollywoodiana, risalenti a qualche settimana fa, hanno fatto grande scalpore. Prendendo spunto dal caso Weinstein, la Deneuve ha cercato di fare una distinzione tra la vera e propria molestia sessuale e quello che invece è un corteggiamento, seppure troppo insistente. Riccardo Scamarcio è d’accordo con il pensiero dell’attrice, come ha rivelato in una recente intervista.

    Riccardo Scamarcio: “Il cinema è basato sulla seduzione”

    Sulle pagine del Corriere della Sera, l’affascinante Riccardo Scamarcio ha avuto l’opportunità di ribadire il suo punto di vista in merito alle molestie sessuali. Già in passato l’attore aveva affermato come il processo mediatico messo in piedi contro Harvey Weinstein fosse esagerato.

    Questa volta prende spunto dalle parole di Catherine Deneuve, che ha dichiarato di essere sì d’accordo nel condannare le vere molestie, ma di voler distinguere quelli che sono solo dei tentativi di corteggiamento forse un po’ troppo maldestri. Scamarcio afferma: “Bisogna distinguere tra lo stile di una persona e i reati”.

    E ancora: “Poi c’è un aspetto trascurato, che il cinema è basato sulla seduzione e sull’erotismo tra le persone. La penso come Catherine Deneuve”. L’attore ritiene che ormai si sia andati troppo oltre, trasformando il tutto in un “gioco al massacro”.

    Riccardo Scamarcio, le foto dell'attore