Rihanna e Chris Brown: è ancora amore?

da , il

    Rihanna in acqua

    Rihanna ama ancora Chris Brown? Pare proprio di si care ragazze. A quanto sembra, nonostante sia stata brutalmente picchiata dal suo ex fidanzato pochi minuti prima di salire sul palco dei ”Grammy Awards” nel 2009, la cantante delle Barbados proverebbe ancora un sentimento molto forte nei suoi confronti, e lo ha raccontato in un’intervista rilasciata alla regina della tv Americana Oprah Winfrey, alla quale la giovane ragazza - riferendosi all’episodio del pestaggio – ha confessato: “E’ stato imbarazzante ed è stato umiliante. Ho perso il mio migliore amico. Tutto quello in cui credevo è cambiato, è cambiato in una notte e non riuscivo a controllare tutto questo”.

    Nonostante ciò, e nonostante l’iniziale e comprensibilissima rabbia, pare proprio che Rihanna non abbia mai spesso di preoccuparsi per il suo ex fidanzato: “Lui era la persona più importante per me, – spiega – mi sentivo arrabbiata e tradita, ma sapevo che aveva fatto un errore perché aveva bisogno di aiuto, mi sentivo di doverlo proteggere. Ma chi lo avrebbe aiutato? Tutti dicevano “E’ un mostro”. Nessuno capirà che lui ha bisogno d’aiuto. Io ero l’unica che era cosciente di quello che stava accadendo”.

    Detto questo, la ragazza racconta che da quel momento tutto è cambiato nella sua vita: “La mia vita era cambiata e io non sapevo come affrontare tutto questo. Era un caos. Non era facile da capire, o da comprendere, davanti a una telecamera, con il mondo che ti guardava fisso. Poi è iniziato un vero circo”.

    E infine, la giovane star ammette senza mezzi termini di amare ancora il suo ex fidanzato: “Lo amo ancora, credo che lui sia stato l’amore della mia vita”.

    Dichiarazioni molto forti quelle rilasciate dalla cantante, dichiarazioni che di certo avranno destato parecchia preoccupazione nei suoi fan, e non solo. A dire la sua in merito alla questione ci ha pensato anche Erin Pizzey, la creatrice del primo rifugio per le donne vittime di violenza in Inghilterra, secondo la quale il caso di Rihanna rispecchierebbe quello di moltissime altre donne vittime di violenza da parte dei loro partner.

    “Il caso di Rihanna racconta quali e quante siano le complessità emotive per le donne incastrate in queste relazioni violente. È comune tra le vittime dare la colpa a se stesse per la violenza subita dal partner. – spiega la Pizzey – Ovviamente non è così e bisognerebbe fermare l’abitudine, da parte della società, di considerare normali certi atteggiamenti”.

    Non possiamo che essere d’accordo con lei care ragazze.