Roberto Mancini e Federica Morelli divorzio: 40mila euro mensili all’ex moglie [FOTO]

da , il

    Roberto Mancini e Federica Morelli si sono separati ufficialmente dopo 25 anni di matrimonio nell’estate scorsa e ora il presidente del tribunale di Ancona Mario Vincenzo D’Aprile ha disposto che l’allenatore dell’Inter dovrà continuare a versare in via provvisionale 40mila euro mensili all’ex moglie almeno fino alla sentenza definitiva. Il tecnico interista aveva inizialmente proposto un assegno di mantenimento da 2500 euro. La prima udienza nel procedimento di separazione dei due coniugi si è svolta il giorno dopo il gravissimo e ignobile attacco omofobo che Roberto Mancini ha subìto dal collega Maurizio Sarri nei minuti finali del quarto di finale di Coppa Italia Napoli-Inter.

    Roberto Mancini e Federica Morelli si erano sposati nel 1990 e dalla loro storia d’amore sono nati tre figli: Filippo, Andrea e Camilla. La notizia della separazione era stata comunicata dall’ex calciatore della Sampdoria mediante un comunicato stampa che aveva mandato su tutte le furie Federica Morelli.

    In realtà l’ex calciatore della Lazio e sua moglie Federica Morelli vivevano separati già da oltre sei anni. “Roberto Mancini comunica l’interruzione del rapporto coniugale con la moglie Federica Morelli – si leggeva nel comunicato – Nel 2009 il matrimonio ha vissuto un trauma che li ha allontanati, tanto che la coppia negli ultimi due anni ha vissuto di fatto separata”. Divorzio faraonico in corso per l’ex coppia vip del jet set nazionale. Dopo un lungo periodo di riflessione, il tecnico Roberto Mancini aveva infatti deciso di avviare le pratiche per la separazione e il divorzio.

    Dopo pochi giorni dalla notizia ufficiale della separazione, Federica Morelli era passata al contrattacco mediante una nota stampa diffusa dal suo legale. Aveva espresso il proprio disagio per il mezzo mediatico prescelto dal tecnico dell’Inter e aveva poi sottolineato che questa scelta della separazione era stata presa da Mancini. “In ogni caso – si leggeva nella nota -, non comprende come un presunto e non meglio precisato trauma familiare che sarebbe accaduto nel lontano 2009 possa porsi in collegamento con la scelta, tutta personale, del marito di interrompere unilateralmente un rapporto matrimoniale che dura ininterrottamente da venticinque anni. Contrariamente a quanto affermato nel comunicato, negli ultimi due anni la coppia non ha vissuto separata, ma con i soliti ritmi dettati dall’attività lavorativa del marito e dagli impegni personali e di studio dei figli. Tanto precisato per opportuna chiarezza, Federica Morelli confida che il prosieguo della crisi coniugale possa essere affrontata nelle sedi naturali, lontano dal clamore e con il dovuto riguardo alla sfera familiare”.

    Della serie: c’eravamo tanto amati…

    Dolcetto o scherzetto?