Sanremo 2018, Michelle Hunziker e il flash-mob per i diritti delle donne

Omaggio alle donne e al movimento contro le molestie durante la terza serata di Sanremo. Michelle Hunziker inizia cantando 'Bello e impossibile' ma viene interrotta dalle donne presenti in platea: 'Unica donna sul palco e canta una canzone per i maschi?'. Alla prima contestazione se ne aggiunge un' altra e in poco tempo tutte le donne si trovano sul palco a cantare le canzoni più famose dedicate al mondo femminile, da 'Viva la mamma' a 'quello che le donne non dicono'

da , il

    Sanremo 2018, Michelle Hunziker e il flash-mob per i diritti delle donne
    68th Sanremo Music Festival 2018
    foto / Ansa

    Momento tutto al femminile durante la terza serata del festival di Sanremo.

    Avvolta in un lungo abito rosa Michelle Hunziker scende dalle scalinate canta “Bello e impossibile”, ma l’esibizione viene interrotta da una signora tra il pubblico. “Mi sto agitando, sono una sua grande una fan ma devo dire che mi ha delusa”.

    “Unica donna sul palco e canta una canzone per i maschi?” chiosa un’altra signora dalla platea: “Con tutte le campagne che fa almeno una canzone con della coerenza” aggiunge un’altra donna del pubblico.

    “Sei una mamma e quindi lo sai, tutte le donne di Napoli sono delle mamme” afferma un’altra donna ed è subito flash mob al femminile, tutte sul palco a cantare “Non sono una signora”.

    Sanremo, esibizione al femminile per i diritti delle donne

    L’esibizione improvvisata al femminile continua con un mash up di grandi classici italiani dedicati alle donne come “Viva la mamma” “la donna cannone” la “Coscienza delle donne” chiudendo con “Quello che le donne non dicono” di Fiorella Mannoia.

    Ovazione di applausi per il coro improvvisato al femminile in ricordo del movimento #metoo e della battaglia contro le molestie e le violenza femminili. “Ricordiamoci che questa battaglia dobbiamo farla tutti, uomini e donne- conclude la conduttrice svizzera che poi ammette- Mi sono emozionata”.