Tamara Ecclestone: “Sanremo? Non avevo firmato nessun contratto”

da , il

    Tamara Ecclestone pettegolezzi

    Torniamo a parlare di Sanremo 2012, e parliamo di uno dei argomenti più scandalosi del festival: i capricci di Tamara Ecclestone. Come ricorderete, Tamara Ecclestone avrebbe dovuto rivestire il ruolo di valletta della kermesse canora, accanto alla collega Ivana Mrazova ed al padrone di casa, Gianni Morandi. Proprio alcune settimane fa, tuttavia, Giammarco Mazzi, direttore artistico di Sanremo, ha annunciato che, a causa dei continui capricci e della mancanza di professionalità della valletta, Tamara non sarà più presente sul palco dell’Ariston.

    Dopo il moltiplicarsi di chiacchiere e pettegolezzi, a dire la sua è adesso proprio lei, la figlia del patron della Formula Uno Tamara Ecclestone, che in un’intervista rilasciata al ‘Chiambretti Night‘ ha rivelato i retroscena di uno dei pettegolezzi più succosi del mondo del gossip.

    ”Io avevo accettato di andare al Festival, ma non è mai stato firmato nessun contratto. Avrei partecipato a una conferenza stampa, posato per delle foto e avrei fatto due giorni di prove prima dell’inizio del festival. – ha raccontato la ricca ereditiera – Tutti erano soddisfatti, io non conoscevo il Festival di Sanremo, ma mi avevano detto che due giorni di prove sarebbero stati sufficienti”.

    Poi però le cose sono cambiate: “Poi mi hanno detto che avrei dovuto fare due settimane di prove invece di due giorni e io non potevo perché avevo altri impegni a New York. Ci tenevo moltissimo ma hanno cambiato le regole del gioco all’ultimo momento. E poi tutti hanno scritto che ero stata capricciosa, – racconta la ragazza – ma ho chiesto solo un camera di albergo perché vivo a Londra”.

    Insomma, a detta della Ecclestone, non ci sarebbe stato proprio nessun capriccio, ma voi cosa ne pensate di questa spinosa vicenda?

    Dolcetto o scherzetto?