Tiziano Ferro assolto per evasione: il fatto non sussiste

'Tiziano Ferro si è comprato l’attico con i soldi risparmiati a cena con il fisco inglese' canta Fedez nella sua hit 'Comunisti col Rolex'. Il giudice di X Factor però dovrà presto ritrattare le sue parole: il Tribunale di Latina ha assolto Tiziano Ferro per evasione con la più ampia formula prevista dal codice

da , il

    Tiziano Ferro assolto per evasione: il fatto non sussiste

    “Il fatto non sussiste”: il Tribunale di Latina ha assolto Tiziano Ferro per evasione. Sono cadute così tutte le accuse a lui mosse nel procedimento penale che lo vedeva imputato per reati fiscali. Tiziano Ferro era stato accusato di aver evaso il fisco per tre milioni di euro dopo il suo trasferimento a Manchester. Alla fine del procedimento, il giudice ha assolto il cantante con la più ampia formula prevista dal codice.

    Tiziano Ferro assolto con la più ampia formula prevista dal codice

    Fedez nella sua hit “Comunisti col Rolex” cita senza troppi giri di parole Tiziano Ferro insinuando che la sua residenza inglese sia solo un escamotage per evadere il fisco. “Tiziano Ferro si è comprato l’attico con i soldi risparmiati a cena con il fisco inglese”, canta il rapper milanese, a cui è seguita la risposta a tono del cantante di Latina.

    Il futuro papà però dovra “ritrattare” i suoi celebri versi. Tiziano Ferro è stato infatti assolto dal tribunale di Latina da tutte le accuse per reati fiscali.

    Per il cantante era stata chiesta una condanna ad un anno: la Procura gli imputava un’evasione fiscale da oltre 3 milioni di euro per avere trasferito fittiziamente la residenza a Manchester tra il 2006 e il 2008 sottraendosi alla tassazione italiana.

    Nel dibattimento, come sostenuto dal legale di Ferro, l’avvocato Giulia Bongiorno, è infatti emerso che “nel trasferimento non vi era nulla di fittizio e che la condotta di Tiziano Ferro è sempre stata improntata alla massima trasparenza e correttezza”.