Tomas Milian è morto, addio a Er Monnezza

da , il

    Tomas Milian è morto, addio a Er Monnezza

    Lutto nel mondo del cinema: Tomas Milian è morto. Famoso per il suo personaggio di Er Monnezza, l’attore nato a Cuba il 3 marzo 1933 si è spento all’età di 84 anni nella giornata di ieri, mercoledì 22 marzo, a Miami. Tomas Milian, nome d’arte di Tomas Quintin Rodriguez Milian, viveva da molti anni negli Stati Uniti ma era noto sopratutto in Italia dove era conosciuto soprattutto per la sua partecipazione in western e nei film polizieschi, che lo hanno reso un vero e proprio attore di culto. I suoi personaggi leggendari, l’ispettore Nico Giraldi e il romanissimo, Sergio Marazzi, detto ‘Er Monnezza’.

    Ma non solo: Millian ha partecipato a diversi film d’autore sotto la direzione di registi del calibro di Lattuada, Visconti, Antonioni e Pasolini, così come dei veri mostri sacri del cinema oltreoceano come Oliver Stone, Steven Spielberg e Steven Soderbergh.

    Il riconoscimento al Festival di Roma nel 2014

    Tomas nel 2014 al Festival del Cinema di Roma aveva ricevuto il Marc’Aurelio per i suoi 50 anni di carriera e in particolare per omaggiare il suo ruolo del Monnezza, che lo ha reso il beniamino del cinema poliziesco anni ’70 e, in generale, icona della romanità per l’immaginario collettivo.Sempre lo stesso anno è uscita la sua autobiografia “Monnezza amore mio”, scritta dallo stesso Milián insieme con Manlio Gomarasca, un viaggio a ritroso nella vita dell’attore, dall’infanzia a Cuba, passando per il suicidio del padre, fino al successo in Italia con i “poliziotteschi”.