Valentino Rossi si confessa: sono single ma voglio un figlio [FOTO]

da , il

    In una rara intervista in cui si sbilancia sul suo privato, Valentino Rossi confessa di volere un figlio anche se purtroppo non ha ancora trovato la persona giusta con cui condividere questa immensa gioia. Il campione di Moto Gp si racconta a cuore aperto al Corriere della Sera, dalla nuova stagione ai nastri di partenza alla sua vita imprenditoriale fuori dalla pista, passando, ovviamente, per l’amore e il desiderio di paternità. Alla domanda su quale siano i suoi sogni, risponde candidamente, “Continuare a vincere, essere lì, esserci, cercare il decimo titolo. E un figlio. Mi piacerebbe fare un bambino e mi pare sia il momento giusto

    Valentino e la sua “seconda vita”

    Valentino Rossi, mentre prepara la stagione mondiale numero 22, continua la sua attività imprenditoriale con la sua azienda, la VR46, che in tutto dà lavoro a 50 dipendenti e produce abbigliamento per marchi importanti tra cui Yamaha e Juventus. Nel suo business anche il ristorante Da Rossi, una gelateria e la VR46 Riders Academy aperta a giovani piloti.

    La verità è che la mia seconda vita è già cominciata. Offre stimoli, un sacco di gusti nuovi. Fare bene ogni cosa è interessante. E poi aiutare giovani piloti mi piace da matti. Non esisteva nulla del genere in Italia, adesso abbiamo molti ragazzini che vanno forte, con ambizioni serie. Bello, sì”, racconta il campione, 38 anni compiuti il 16 febbraio.

    Il sogno di una famiglia

    “Nei miei sogni resta continuare a vincere, essere lì, esserci. E un figlio.Mi piacerebbe fare un bambino e mi pare sia il momento giusto“, confessa il pilota Yamaha, ammettendo subito però di essere single. “Il problema è un po’ questo. Mi sa che devo rivedere la strategia”. L’ultima storia importante di Valentino è stata con Linda Morselli, oggi legata sentimentalmente ad Alonso, finita un anno fa, dopo quattro anni insieme.

    “È che ti fidanzi, cerchi di capire se va bene… Mi metto di impegno ma non è che i risultati siano eccezionali. Succede che una relazione va avanti molto anche perché smettere diventa difficile, tra amore, affetto e abitudini. Mi sa che dopo un po’ di mesi la tensione sia destinata a calare. Adesso veda di mettere giù questo concetto in maniera corretta perché, detta così, sembra una cosa da maschilista e io maschilista proprio no. Ma, insomma, i miei genitori mi hanno cresciuto in una autentica libertà. Così, entrare in questa libertà è complicato per una donna. E quando accade, diventa complicato per me accettarlo”.

    Valentino Rossi e Linda Morselli, le foto dell'ex coppia