Al Bano Carrisi: la sua verità su Romina e Loredana

Ai microfoni di Domenica In, il Leone di Cellino ha parlato nuovamente delle due donne della sua vita. Un punto di vista preciso che spera metta a tacere l'ondata di gossip sul suo conto.

Pubblicato da Giovanna Tedde Lunedì 1 ottobre 2018

Al Bano Carrisi: la sua verità su Romina e Loredana

Al Bano Carrisi eterno conteso tra due cuori, quello di Romina Power e di Loredana Lecciso, Le due donne della sua vita, come ha spiegato ai microfoni di Domenica In, ancora oggi nel vortice del gossip dopo l’addio al Leone di Cellino. Un racconto che affonda le sue radici nel passato ma che è anche speranzosa proiezione verso il futuro. Single o no, che importa? Per il momento, il cantante non ha mai svelato il suo status sentimentale.

Al Bano, re di cuori tra Romina e Loredana

All’inizio non mi aveva colpito. Mi sono innamorato di lei vedendola lavorare a maglia, scrivere, stare in disparte sul set”: Al Bano ha parlato così di Romina Power, e dell’incipit di un amore che ha fatto sognare l’Italia.

Non ha mai nascosto di aver sempre sognato per sé un rapporto longevo come quello dei genitori: “Avrei voluto un amore come il loro. Con Romina, dopo 30 anni insieme, pensavo che sarei rimasto tutta la vita. Invece è andata male“.

Lui e la Power hanno ricucito i pezzi di un rapporto che sembrava destinato alla definitiva frattura, sino ad assestarsi dentro il perimetro di una profonda amicizia.

Nessun ritorno di fiamma, dunque, come per la storia (travagliata) con Loredana Lecciso: “Ci siamo lasciati, lei vive a Lecce e io a Cellino, ma anche con lei ho recuperato un bel rapporto. Ne beneficiano i figli. Sono stanco del gossip, di vedere 7 giornali con 7 copertine dedicate a noi. Il denaro è del demonio, diceva mio padre. Ho chiesto ai direttori dei giornali di destinare dei soldi in beneficenza per ogni nostra copertina, almeno ne esce qualcosa di buono. Tante cose mi hanno ferito, ma non voglio parlarne“.

Qualche mese fa, era stato piuttosto chiaro sul suo punto di vista in materia di pettegolezzi e cronache rosa, arrivando a definire il gossip “schifezza umana”.