Al Bano Carrisi parla della figlia Ylenia: “Il mio dolore più grande, la raggiungerò in Paradiso”

Il tragico evento nella vita del cantante ha segnato per sempre la sua vita. Una sofferenza insopprimibile, descritta a cuore aperto ai microfoni del settimanale 'Chi'.

Pubblicato da Giovanna Tedde Venerdì 1 giugno 2018

Al Bano Carrisi parla della figlia Ylenia: “Il mio dolore più grande, la raggiungerò in Paradiso”
Foto / ansa

Con la sua ultima intervista al settimanale Chi, Al Bano Carrisi parla del suo dolore più grande, quello per la figlia Ylenia. Uno sfogo dolcissimo, intriso di una sofferenza che non si spegnerà mai, e che ha cambiato la sua vita e quella della sua famiglia, per sempre.

Al Bano: ‘Ylenia, il mio dolore più grande’

Il cantante di Cellino San Marco ha rilasciato un’intervista al settimanale Chi e ha dichiarato di essere “l’uomo più felice del mondo”.
Parole che, però, restano segnate dalla sua più profonda angoscia, quella per la figlia scomparsa a New Orleans e mai più ritrovata: “So che è in Paradiso e la raggiungerò”.
La vicenda ha scosso e segnato in modo indelebile la sua famiglia, e recentemente l’ex moglie Romina Power ha parlato della tragedia ai microfoni di Maurizio Costanzo, svelando il suo cuore di madre ferito a morte dalla perdita della figlia.

Ylenia Carrisi, la scomparsa tra speranze e la dura realtà

Le speranze di ritrovare Ylenia Carrisi in vita si sono sempre rincorse negli anni, come quella alimentata da una diceria che la voleva in un convento in Arizona. Voci infondate, mai supportate da precisi elementi che ne facessero concretizzare l’attendibilità, e da cui i coniugi Carrisi si sono sempre tenuti lontani.
I genitori hanno sentito la figlia, per l’ultima volta, il 31 gennaio 1993. La ragazza aveva telefonato a sua madre Romina da New Orleans, dove poco tempo prima aveva conosciuto un personaggio controverso che entrò e uscì dalle indagini sulla scomparsa di Ylenia Carrisi senza sosta: il trombettista Alexander Masakela.
Fu lui, infatti, il principale indiziato per la sparizione della ragazza, caso che non ha mai trovato alcuna soluzione.
Questo enigma ha intaccato la storia familiare dei Carrisi, sino al punto che, secondo alcuni, potrebbe essere stato quello di non ritorno nella frattura tra Al Bano e Romina Power: nel 2013, il cantante ha presentato istanza di dichiarazione di morte presunta della figlia, accolta con sentenza del 2014 dal Tribunale di Brindisi.
Decisione, questa, che avrebbe trovato la sua ex moglie in totale disaccordo, forse per quell’intima speranza di trovare Ylenia che non le ha mai fatto del tutto archiviare l’ipotesi che sia ancora viva.