Alba Parietti, il ricordo del dramma: ‘Ci misero ore ad estrarre il mio corpo dalle lamiere’

La showgirl torna al passato, ricordando uno dei momenti più brutti della sua vita. Alcuni anni fa Alba Parietti è stata vittima di un terribile incidente in auto, a causa del quale rimase per ore incastrata sotto alle lamiere di due tir che si erano scontrati.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Venerdì 31 agosto 2018

Alba Parietti, il ricordo del dramma: ‘Ci misero ore ad estrarre il mio corpo dalle lamiere’
Foto: Ansa

Alba Parietti rivive il drammatico momento di alcuni anni fa, quando rimase vittima di un terribile incidente stradale. La showgirl, grazie ad un messaggio ricevuto negli scorsi giorni da uno dei suoi soccorritori dell’epoca, ha deciso di raccontare ai suoi fan quelle tragiche ore. Tutto è accaduto nel novembre del 2004. Alba Parietti, lungo il tratto di autostrada che collega Milano a Bologna, è rimasta coinvolta in uno scontro tra due tir. Un dramma difficile da dimenticare, per la showgirl.

Alba Parietti, il tragico incidente stradale

Che bello, ricevere questo messaggio. Era la notte del 4 novembre 2004 autostrada milano Bologna . Finii sotto due tir che si erano scontrati. I soccorritori, come Il signore che scrive , ci misero molte ore a estrarre i nostri corpi ( il mio in particolare ) incastrati sotto le lamiere, c’era gasolio sparso ovunque, io con perdita di coscienza per un politrauma cranico. Tagliarono le lamiere con enormi tenaglie non usarono fiamma ossidrica perche rischiavamo di saltare tutti per aria, restarono vicino a noi, nonostante il pericolo molte persone affettuose ci prestarono soccorso. Anche la mamma di Cristian Vieri che era in un auto incolonnata ferma , si mise accucciata sotto il tir è appena ripreso conoscenza mi parlarolo per ore, perché nonperdessi concenza . Ricordo le luci accecanti delle auto ferme in autostrada , l’odore di lamiere e sangue e le voci di persone che mi parlavano e mi rassicuravano. Ricordo che da lì ho capito che ero nata per la seconda volta e ogni giorno sarebbe stato una festa un regalo un dono immenso della vita. Grazie di questo messaggio , mi fa ricordare che devo essere grata alla vita e chi ho incontrato in essa. Tir esclusi..❤️

A post shared by Alba Parietti Officialpage (@albaparietti) on

Qualche giorno fa Alba Parietti ha ricevuto un messaggio che le ha toccato profondamente il cuore. Si tratta dell’appello di un uomo che la invita ad incontrarlo, nel caso passasse dalle sue parti. Ma non è un fan qualsiasi, quello che ha deciso di mettersi in contatto con la showgirl, bensì uno dei soccorritori che accorsero durante il drammatico incidente stradale del 4 novembre 2004.

In quel terribile giorno, la Parietti rimase coinvolta in uno scontro in autostrada, e il messaggio dell’uomo le ha riportato alla mente quei momenti. In un lungo post su Instagram, la showgirl ha raccontato quanto accaduto. “Finii sotto due tir che si erano scontrati. I soccorritori, come il signore che scrive, ci misero molte ore a estrarre i nostri corpi (il mio in particolare) incastrati sotto le lamiere, c’era gasolio sparso ovunque, io con perdita di coscienza per un politrauma cranico”.

Alba è entrata poi in alcuni dettagli che evidenziano la drammaticità dell’avvenimento: “Tagliarono le lamiere con enormi tenaglie, non usarono fiamma ossidrica perché rischiavamo di saltare tutti per aria, restarono vicino a noi, nonostante il pericolo molte persone affettuose ci prestarono soccorso. Anche la mamma di Christian Vieri che era in un’auto incolonnata ferma, si mise accucciata sotto il tir e appena ripreso conoscenza mi parlarono per ore, perché non perdessi coscienza.

Ricordo le luci accecanti delle auto ferme in autostrada, l’odore di lamiere e sangue e le voci di persone che mi parlavano e mi rassicuravano. Ricordo che da lì ho capito che ero nata per la seconda volta e ogni giorno sarebbe stato una festa, un regalo, un dono immenso della vita. Grazie di questo messaggio, mi fa ricordare che devo essere grata alla vita e chi ho incontrato in essa. Tir esclusi…” – conclude Alba Parietti.