Alda D’Eusanio confessa: ‘Volevo morire, ma Giorgio mi ha salvata’

La conduttrice, ospite a Vieni da me, ha raccontato alcuni dei momenti più importanti del suo passato, tra i quali il difficile periodo che ha fatto seguito alla morte del marito. Ecco che cosa ha rivelato Alda D'Eusanio.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Mercoledì 17 ottobre 2018

Alda D’Eusanio confessa: ‘Volevo morire, ma Giorgio mi ha salvata’

Alda D’Eusanio si è raccontata a tutto tondo, durante l’intervista rilasciata ai microfoni di Vieni da me. Nel salottino di Caterina Balivo, che l’ha vista ospite la scorsa puntata, la conduttrice si è lasciata andare a confessioni inedite sul suo passato, e in particolare su uno dei momenti più bui della sua vita. Alda D’Eusanio ha rivelato di aver pensato al suicidio, quando si è ritrovata sola dopo la morte del marito.

Alda D’Eusanio: “Pesavo 36 chili”

È stata un’intervista lunga e ricca di emozioni, quella che ieri Alda D’Eusanio ha rilasciato a Caterina Balivo. La conduttrice ha ripercorso alcuni dei momenti più difficili del suo passato, quando nel 1999 ha dovuto affrontare la morte di suo marito.

In quel periodo, Alda ha sfiorato il suicidio. Aveva infatti deciso di lasciarsi morire, senza più toccare acqua e cibo, per raggiungere la persona che aveva tanto amato. Ma un incontro improvviso le ha cambiato la vita: Giorgio, un pappagallo che oggi vive con la D’Eusanio. I due sono inseparabili, e la commovente storia del loro primo incontro ha emozionato il pubblico.

“Ci siamo incontrati quando io pesavo 36 chili. Non mangiavo e non bevevo perché volevo morire, perché mio marito era morto e io volevo andare con lui” – ha rivelato Alda D’Eusanio. “Aveva bisogno di essere salvato perché non stava bene e ci siamo salvati a vicenda perché io, per far mangiare lui, mangiavo anch’io”. Una storia d’amore e d’amicizia davvero particolare, che ha scaldato il cuore dei telespettatori.