Allison Mack arrestata, l’attrice di Smallville in manette dopo lo scandalo della setta

La star è stata arrestata nelle scorse ore, dopo lunghe indagini sulla setta guidata da Keith Raniere. L’accusa di traffico sessuale ha condotto all’arresto di Allison Mack da parte delle forze dell’ordine.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Lunedì 23 aprile 2018

Allison Mack arrestata, l’attrice di Smallville in manette dopo lo scandalo della setta

Allison Mack è stata arrestata con l’accusa di traffico sessuale a favore del guru di una setta. L’attrice, divenuta nota al pubblico principalmente per aver vestito i panni di Chloe Sullivan nella serie tv Smalville, è finita in manette alcune ore fa, al termine delle indagini della polizia sullo scandalo della setta guidata da Keith Raniere. L’uomo, già dietro le sbarre da più di un anno, era a capo di un’organizzazione chiamata Nxivm, in teoria volta ad aiutare le donne in momenti difficili della loro vita.

Allison Mack arrestata per traffico sessuale

In realtà, pare che all’interno dell’organizzazione si fosse creata una setta chiamata DOS che, seguendo uno schema piramidale, sfrutta sessualmente e lavorativamente giovani donne. Secondo l’accusa, a capo della setta ci sarebbe Raniere, accompagnato dalla sua spalla Allison Mack.

L’attrice avrebbe avuto il ruolo di reclutare giovani aspiranti attrici che sarebbero diventate schiave sessuali di Keith Raniere. Le ragazze attirate nelle maglie della setta erano costrette a seguire un rigido regime dietetico, fino a patire la fame.

Inoltre venivano obbligate a praticare attività sessuali con lo stesso Raniere e marchiate a fuoco con le iniziali dell’uomo. L’inchiesta dell’FBI ha portato nelle scorse ore all’arresto di Allison Mack, avvenuto a New York. Proseguono invece le indagini sulle altre attrici coinvolte nello scandalo.