Astori, la lettera del tifoso alla compagna Francesca Fioretti: ‘Di’ a tua figlia che suo padre era un grande’ 

L’immensa tragedia che ha colpito Francesca Fioretti, con la morte del suo compagno Davide Astori, ha spinto numerosi tifosi viola ad omaggiare il capitano della Fiorentina con fiori e messaggi di cordoglio. Ma è un piccolo tifoso ad aver colpito l’attenzione dei media.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Martedì 6 marzo 2018

Astori, la lettera del tifoso alla compagna Francesca Fioretti: ‘Di’ a tua figlia che suo padre era un grande’ 
Instagram / foto

Francesca Fioretti, la compagna di Davide Astori, ha ricevuto una bellissima lettera da un giovane tifoso della Fiorentina. La città di Firenze è in lutto per la scomparsa di un campione: Davide Astori, capitano viola, si è spento nella notte tra sabato e domenica scorsi, nella sua stanza d’albergo a Udine. Poco fa l’autopsia ha dichiarato che la morte è avvenuta probabilmente per cause naturali, a seguito di un attacco cardiaco dovuto ad una bradiaritmia. Davanti alla casa in cui Astori viveva con la sua famiglia, è comparsa qualche ora fa una letterina commovente.

Francesca Fioretti, la lettera per Davide Astori

Dopo essersi recata a Udine per vedere per l’ultima volta le spoglie di Davide Astori, la sua compagna Francesca Fioretti è tornata nella sua casa di Firenze, dalla sua bambina. Poche ore fa la donna ha ricevuto un messaggio davvero toccante.

Si tratta di un semplice post-it di un colore verde sgargiante, appiccicato alla porta di casa di Davide Astori, quello che questa mattina Francesca Fioretti ha rinvenuto sull’uscio. Sopra, le commoventi parole di un bambino, che ha deciso di rendere omaggio ad uno dei suoi calciatori preferiti.

“Ciao Francesca, tu non mi conosci e penso che non mi conoscerai mai, però voglio dirti di dire a tua figlia che suo padre era un grande, un super uomo” – scrive il piccolo Giovanni, 12 anni, tifosissimo della Fiorentina. E sotto un post scriptum: “Scusa, non avevo il viola”.

È racchiusa qui la tenerezza e l’ingenuità di un ragazzino che, nel dramma per aver perso uno dei calciatori più forti della sua amata Fiorentina, ha un pensiero gentile nei confronti di Francesca e della sua figlioletta Vittoria, di appena 2 anni.