Ballando con le stelle 2018, Ivan Zazzaroni: ‘Giudicherò Ciacci quando ballerà in coppia’

Non si spegne la polemica che da qualche giorno si è abbattuta su Ivan Zazzaroni. Il giurato di Ballando con le stelle 2018 ha deciso di astenersi nel valutare l’esibizione di Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro, e in un attimo è stato sommerso di accuse di omofobia: ecco la risposta di Ivan.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Martedì 20 marzo 2018

Ballando con le stelle 2018, Ivan Zazzaroni: ‘Giudicherò Ciacci quando ballerà in coppia’
Ansa / foto

Ballando con le stelle 2018, Ivan Zazzaroni si dichiara pronto a valutare Giovanni Ciacci quando finalmente ballerà in coppia. Nelle ultime ore i profili social del giurato di Ballando con le stelle sono stati sommersi di commenti piuttosto pesanti sulla sua presunta omofobia. A dare il via alla polemica è stato il giudizio di Ivan Zazzaroni sulla performance di Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro – ha deciso di astenersi dal valutarli. Il giudice ha cercato sin da subito di spiegare il suo “non voto”, e qualche ora fa è tornato a dichiarare via social i suoi propositi.

Ivan Zazzaroni: “Il mio era un giudizio estetico”

Ha creato grande scalpore, nel corso dell’ultima puntata di Ballando con le stelle 2018, il giudizio di Ivan Zazzaroni sulla coppia formata da Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro. Per la prima volta, nel cast ufficiale del talent show di danza, gareggiano due ballerini dello stesso sesso: una novità che ha dato il via ad una serie di polemiche.

Per questo motivo il giudizio di Zazzaroni è stato preso di mira. Il giurato ha cercato, sin da poche ore dopo la fine della diretta di sabato, di spiegare il motivo che lo ha spinto a non votare la coppia. “Se per evitare di essere tacciato di omofobia (accusa intollerabile) è sufficiente attribuire un voto alla coppia Ciacci-Todaro, dalla prossima settimana lo darò” – ha scritto su Twitter qualche giorno fa.

“Ho espresso un giudizio sincero ed esclusivamente estetico: non si è capito o, peggio ancora, non si è voluto capire”. Dal momento che le accuse di omofobia non si sono placate, Ivan è tornato ancora sulla questione nelle scorse ore: “Ricordo (la chiudo qui) che anni fa diedi 0 al concorrente Giorgio Albertazzi (e 10 all’attore) poiché recitò e non fece un passo” – ha spiegato il giudice.

“Ciacci e Todaro non han ballato in coppia ma staccati, per cui ho ritenuto giusto astenermi. Quando saranno coppia li giudicherò. Il resto, fandonie”. Sarà sufficiente questa ulteriore precisazione per mettere fine alle polemiche social?

Vedi anche: