Caso Weinstein, parla la moglie Georgina Chapman: ‘Sono in una situazione orrenda’

La moglie di Harvey Weinstein, accusato di abusi sessuali da diverse donne, rompe finalmente il silenzio. Georgina Chapman rivela di non aver saputo niente di ciò che aveva fatto suo marito e di essere profondamente turbata, nonché preoccupata per i suoi figli.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Venerdì 11 maggio 2018

Caso Weinstein, parla la moglie Georgina Chapman: ‘Sono in una situazione orrenda’
Ansa / foto

Georgina Chapman, la moglie di Harvey Weinstein, rompe il silenzio e rivela di essere stata all’oscuro di quello che stava succedendo. La donna, che negli ultimi cinque mesi è rimasta lontano dalle luci dei riflettori, ora affronta la questione. Il caso Weinstein, che ha scosso il mondo di Hollywood dalle fondamenta, continua ad essere sulla bocca di tutti. Georgina Chapman, che ne è rimasta indirettamente coinvolta, sta cercando di voltare pagina, soprattutto per il bene dei suoi figli.

Caso Weinstein, la moglie non sapeva nulla

Georgina Chapman è stata per lungo tempo lontana dal pubblico, dopo le numerose accuse contro suo marito Harvey Weinstein, il celebre produttore americano. La donna, in un’intervista al settimanale Vogue, confessa di non aver saputo nulla di quanto stava accadendo: “Sono stata chiaramente naif”.

Dopo una lunga assenza, la Chapman torna a parlare del delicato argomento: “Ero umiliata e pensavo che non fosse rispettoso uscire. Ho pensato: chi sono io per farmi vedere in giro mentre accade tutto questo?” – spiega Georgina.

Sono stati mesi molto difficili, per la donna, che confessa di aver avuto un brutto contraccolpo quando sono emerse le prime accuse contro suo marito: “Ho perso quasi cinque chili in cinque giorni. La mia testa girava all’impazzata. Ed è stato difficile perché il primo articolo era relativo ad un arco temporale molto precedente a quando noi ci siamo incontrati, quindi c’è stato un momento in cui non potevo prendere una decisione informata”.

Ma le accuse si sono susseguite: “Ho capito che non si trattava di un incidente isolato. Sapevo che dovevo andare e portare i bambini via da tutto questo” – rivela la Chapman, che poco dopo aver scoperto ciò che stava accadendo ha chiesto il divorzio da Harvey Weinstein.

Tuttavia, Georgina non si è mai lasciata abbattere: “Non voglio essere vista come una vittima, perché non penso di esserlo. Sono una donna in una situazione orrenda, ma non unica”.

Adesso è giunto per lei il momento di andare avanti, sebbene tutto ciò si riveli molto difficile: “Ho momenti di rabbia, ho momenti di confusione, ho momenti di incredulità”. Difficoltà che riguardano principalmente i suoi figli e il loro futuro: “Come saranno le loro vite? Cosa dirà loro la gente? Loro vogliono bene a loro padre”.