Caso Weinstein, poster a Los Angeles contro Meryl Streep: Lei sapeva

Dopo le forti dichiarazioni di Rose McGowan, cui Meryl Streep ha risposto solo qualche giorno fa, la questione sembrava conclusa. Invece nelle ultime ore la polemica ha ricominciato ad impazzare. L’attrice è stata accusata di aver sempre saputo delle violenze commesse da Harvey Weinstein.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Giovedì 21 dicembre 2017

Caso Weinstein, poster a Los Angeles contro Meryl Streep: Lei sapeva
Ansa / foto

A Los Angeles sono comparsi alcuni poster di Meryl Streep che accusano l’attrice di sapere delle molestie commesse da Weinstein. Proprio in queste ore la polemica si riaccende, e questa volta vede l’attenzione spostarsi sull’attrice americana. Meryl Streep è stata additata come complice silenziosa di Harvey Weinstein, colei che ha sempre saputo degli abusi compiuti dal produttore senza aver mai mosso un dito per fermarlo. Eppure solo qualche giorno fa l’attrice aveva risposto chiaramente alle accuse di Rose McGowan, che aveva sottilmente fatto intendere come la Streep potesse essere a conoscenza di determinati eventi criminosi.

Meryl Streep sotto accusa, i poster

Non si placa la polemica che negli scorsi giorni ha colpito Meryl Streep. L’attrice è stata additata come ipocrita da Rose McGowan, solo perché aveva proposto una forma di protesta silenziosa contro gli abusi commessi da Harvey Weinstein.

In particolare, la Streep avrebbe promulgato l’iniziativa – accolta da molte altre attrici – di presentarsi vestita di nero ai prossimi Golden Globe. Le parole della McGowan avevano però dato adito ad alcuni sospetti: forse Meryl Streep sapeva che Weinstein stava compiendo questi gesti criminosi?

L’attrice ha risposto con un lungo comunicato stampa, in cui rivela di non essere mai stata a conoscenza di abusi, e di essere ovviamente schierata contro lo stupro, al fianco di milioni di altre donne. Ma la polemica non si arresta: nelle scorse ore a Los Angeles sono comparsi dei poster molto provocatori.

Rappresentano una foto di Meryl Streep al fianco di Harvey Weinstein – ricordiamo che l’attrice ha lavorato a lungo assieme al produttore hollywoodiano. Gli occhi della Streep sono coperti da un banner rosso che riporta le parole: “Lei sapeva”.

A realizzare questi poster è lo street artist Sabo, che ha poi rilasciato alcune dichiarazioni al Guardian. “Lei colpisce noi e noi rispondiamo. Non posso dirlo al 100%, ma direi che tutti nell’industria avevano sentore di qualcosa. Penso che lei sapesse. Forse forniva a Weinstein carne fresca”.