Dolores O’Riordan morta per overdose di Fentanyl?

Spunta una nuova ipotesi in merito alla tragica morte di Dolores O’Riordan. Secondo le indiscrezioni rilanciate da un quotidiano americano, la cantante dei Cranberries sarebbe deceduta a causa di un’overdose di Fentanyl, lo stesso farmaco che avrebbe provocato la morte di Prince e Michael Jackson.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Venerdì 26 gennaio 2018

Dolores O’Riordan morta per overdose di Fentanyl?
Ansa / foto

Dolores O’Riordan potrebbe essere morta per overdose di Fentanyl, un farmaco oppiaceo molto potente utilizzato per combattere il dolore cronico. È questa l’indiscrezione che nelle ultime ore arriva dal quotidiano Santa Monica Observer. La notizia sulla presunta causa della morte di Dolores O’Riordan è stata riferita al giornale da un poliziotto di Scotland Yard. Intanto vengono rivelati i contenuti di alcuni messaggi vocali inviati dalla cantante nelle ore precedenti la sua tragica scomparsa.

Dolores O’Riordan, scoperta la causa della morte?

Secondo quanto riportato dal quotidiano, gli inquirenti avrebbero trovato tracce di Fentanyl nella camera d’albergo londinese in cui, lo scorso 15 gennaio 2018, Dolores O’Riordan è stata rinvenuta senza vita. In attesa del risultato degli esami tossicologici condotti dopo l’autopsia, che verranno ricevuti solo il prossimo 3 aprile, quella dell’overdose rimane solo un’ipotesi.

Il Fentanyl è un potente analgesico oppiaceo, che probabilmente la cantante stava assumendo per combattere i forti dolori alla schiena che da tempo l’affliggevano – alcuni mesi fa aveva dovuto addirittura interrompere il tour dei Cranberries per problemi di salute. Questo stesso farmaco ha ucciso Prince e Michael Jackson.

Già nel 2013, a seguito di una forte depressione, la O’Riordan aveva tentato il suicidio per overdose. Stavolta però sembrava felice, almeno secondo le parole di Dan Waite, caro amico e manager della cantante irlandese. Poco prima di morire, la donna gli aveva inviato due messaggi vocali.

“Un paio di cose mi hanno fatto pensare che fosse depressa, ma stava facendo piani per la settimana. Era contenta, scherzava e sembrava entusiasta di poter vedere me e mia moglie” – ha raccontato Waite alla rivista People.