È morto Albert Finney, l’attore britannico che interpretò Poirot

Qualche ora fa è morto Albert Finney, celebre attore inglese molto amato dal pubblico. Aveva 82 anni, e da diverse settimane era malato. Ne danno l'annuncio i suoi familiari.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Venerdì 8 febbraio 2019

È morto Albert Finney, l’attore britannico che interpretò Poirot
Foto: Instagram

Albert Finney si è spento ad 82 anni, a causa di una grave malattia. L’attore britannico era divenuto molto famoso grazie ad alcuni ruoli di spicco, tanto che fu candidato per ben 5 volte al premio Oscar (che tuttavia non vinse mai). La notizia della sua morte è arrivata poco fa, grazie ad un breve comunicato rilasciato dalla famiglia di Albert Finney.

Chi era Albert Finney?

Classe 1936, Albert Finney ha debuttato a teatro da giovane, e pochi anni più tardi è arrivato sul grande schermo. Il primo ruolo di successo è stato quello di Tom Jones nell’omonimo film del 1963, per il quale ha ricevuto la sua prima candidatura all’Oscar come Miglior attore protagonista.

Qualche anno più tardi, nel 1974, ha interpretato il famosissimo investigatore belga Poirot, nato dalla fantasia della prolifica scrittrice Agatha Christie, nella prima trasposizione cinematografica di “Assassinio sull’Orient Express”. Ha ottenuto molti riconoscimenti, tra cui 3 Golden Globe e 2 British Academy Film Awards.

Albert Finney si è spento nelle scorse ore. Un breve annuncio da parte di un portavoce della famiglia ha rivelato qualche dettaglio in più: “L’attore, 82 anni, è morto serenamente dopo una breve malattia, con gli affetti più cari al suo fianco. La famiglia chiede privacy in questo triste momento”.