È morto William Sheppard, celebre attore di Star Trek

Famosissimo attore inglese, lo abbiamo amato per i suoi personaggi in Star Trek - ne ha impersonati ben quattro! William Sheppard si è spento nelle scorse ore, all'età di 86 anni, sempre circondato dal calore della sua famiglia.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Martedì 8 gennaio 2019

È morto William Sheppard, celebre attore di Star Trek
Foto: Instagram

William Morgan Sheppard è morto all’età di 86 anni, lasciando un grande vuoto per i suoi familiari. Classe 1932, l’attore britannico ha recitato in diverse produzioni di grande successo, come Star Trek e Doctor Who. La notizia del suo decesso è arrivata dal figlio Mark, che ha scritto un commovente post su Instagram per dare il suo ultimo saluto all’uomo. William Sheppard se n’è andato domenica 6 gennaio 2019.

William Sheppard è morto

Ieri, il figlio Mark Sheppard ha scritto sul suo profilo Instagram un toccante messaggio d’addio per suo padre: “Oggi abbiamo passato un po’ di tempo con mio padre. Sebbene non potesse parlare, ci siamo tenuti le mani, ha sorriso ed è stato felicissimo di vederci. Poi lo abbiamo lasciato e siamo tornati a casa. Una bella giornata. Infine è stato trasportato d’urgenza in ospedale ed è morto alle 18:30, con mia madre al suo fianco. Sono grato che non debba più soffrire. Grazie a tutti per i vostri pensieri, il vostro amore e le vostre preghiere”.

All’età di 86 anni, in un ospedale della California, si è spento uno degli attori più celebri del secolo scorso. William Sheppard ha interpretato ben 4 ruoli diversi nella saga di Star Trek. È stato il comandante di Rura Penth in “Star Trek VI: The Undiscovered Country”, lo scienziato Ira Graves e il pilota Qatai in “Star Trek: The Next Generation” e uno dei ministri di Vulcano nel film “Star Trek” del 2009.

È inoltre apparso nella sesta stagione di “Doctor Who”, dove ha recitato al fianco del figlio Mark. William è noto anche per diverse apparizioni in numerose serie tv americane, quali “Criminal Minds”, “Alias”, “Gilmore Girls” e “Frasier”.