Elena Santarelli rivela: Mio figlio è gravemente malato

Elena Santarelli, dopo un lungo silenzio social, spiega ai suoi fan il motivo della sua assenza. Il suo primogenito Giacomo, nato dal suo matrimonio con Bernando Corradi, è molto malato. “Una diagnosi che un genitore non vorrebbe mai sentirsi pronunciare” – ha confessato la showgirl.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Mercoledì 20 dicembre 2017

Elena Santarelli rivela: Mio figlio è gravemente malato
Instagram / foto

Il figlio di Elena Santarelli e Bernardo Corradi è gravemente malato: lo rivela la showgirl con un lungo post su Instagram, in cui racconta brevemente quel terribile momento che le ha cambiato la vita. Elena Santarelli ha scoperto solo qualche settimana fa che il suo primogenito Giacomo è affetto da una grave malattia, e per la sua famiglia ha avuto inizio un lungo e travagliato percorso che potrebbe portare il piccolo – di appena 8 anni – alla guarigione. Le parole della Santarelli hanno gelato i suoi fan, che le hanno lasciato commoventi messaggi di solidarietà.

Elena Santarelli: “È come un pugno nello stomaco”

https://www.instagram.com/p/Bc7RMEqgwEI/?taken-by=elenasantarelli

Il mondo si è fermato quel 30 novembre, per Elena Santarelli e suo marito Bernardo Corradi. I due genitori di Giacomo, il loro primogenito di 8 anni, sono stati messi al corrente di una terribile notizia: “È come se avessimo ricevuto un pugno nello stomaco senza preavviso, un pugno così forte che ti toglie il respiro e ti gela il corpo all’istante” – scrive Elena sul suo profilo Instagram.

“Una diagnosi che un genitore non vorrebbe mai sentirsi pronunciare dai medici, ma con cui abbiamo dovuto cominciare a farci l’abitudine”. La Santarelli preferisce non entrare nei dettagli della malattia che ha colpito il suo bambino, ma ci tiene a ringraziare tutti coloro che in questi giorni le sono stati vicini.

In particolar modo tutti i medici e gli infermieri del Bambin Gesù, l’istituto che ha in cura il piccolo Giacomo. Ma anche il dottore che per primo, dando retta all’istinto di una mamma, ha deciso di approfondire la situazione del ragazzino arrivando alla terribile diagnosi.

“Grazie anche a Greta [la secondogenita nata nel 2016, ndr] che inconsapevolmente tutti i giorni ci ha strappato dei sorrisi che per qualche istante ci hanno fatto volare via con la mente. […] Questa battaglia la faremo tutti assieme e sicuro la vinceremo!”.

Conclude infine con un pensiero positivo: “Come disse Benigni ‘la vita è bella – life is beautiful’ e in quanto tale deve essere vissuta tornando pian piano alla normalità senza paura, più facile a dirsi che a farsi ma deve essere così, anche se la paura prende il sopravvento”.

Vedi anche: