Eleonora Brigliadori contro i vaccini e la metafora dell’ombrello: scoppia la polemica

La battaglia contro i vaccini ha una portavoce d'eccellenza, che negli ultimi mesi è tornata sulla cresta dell'onda con le sue opinioni contro la medicina. Eleonora Brigliadori ha pubblicato un lungo messaggio in cui appoggia un sostenitore del movimento no-vax.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Martedì 4 settembre 2018

Eleonora Brigliadori contro i vaccini e la metafora dell’ombrello: scoppia la polemica

Eleonora Brigliadori si scaglia contro l’utilizzo dei vaccini, con un lungo post su Facebook in cui racconta un episodio che vede come protagonista un papà che ha scelto di non vaccinare i propri bambini. La showgirl, dopo mesi di silenzio, è tornata ad attirare l’attenzione del pubblico con la sua lotta contro la medicina allopatica. Quest’estate aveva suscitato grande scandalo una sua pesante affermazione sullo stato di salute di Nadia Toffa. Oggi Eleonora Brigliadori torna a calcare la mano con un nuovo, delicatissimo argomento.

Eleonora Brigliadori contro i vaccini

Gianni guerriero antivaccini, padre di 5 figli non vaccinati…Nella sua semplicità dice:……PROVOCAZIONE…..Mi…

Pubblicato da Eleonora Brigliadori su Domenica 2 settembre 2018

In un momento storico in cui il tema vaccini è un argomento di discussione bollente sia tra la popolazione che al governo, Eleonora Brigliadori si schiera dalla parte dei no-vax. La showgirl, tornata sulla cresta dell’onda dopo gli insulti a Nadia Toffa, questa volta si scaglia contro chi decide di vaccinare i propri bambini. E per farlo ha scelto di dare voce a Gianni, padre di 5 figli – di cui nessuno vaccinato.

“Nella sua semplicità dice: PROVOCAZIONE…” – scrive la Brigliadori, riportando poi le parole di Gianni. “Mi sono messo davanti alla mia palestra mentre facevo lezione ai miei clienti. Ho aperto l’ombrello (giornata di sole) e con tranquillità ho continuato a fare il mio lavoro. Naturalmente sia i miei clienti, sia chi incuriosito dal mio atteggiamento, chiedevano il perché. La mia risposta era semplicemente “prevenzione”… La seconda domanda era: ‘In che senso prevenzione?’ La mia semplice risposta: ‘Potrebbe piovere e in prevenzione mi tutelo con l’ombrello'”.

A questo episodio di per sé divertente segue la fase della provocazione. “Ma scusate, vi sembra strano il mio comportamento (giustamente), però se vi dicono di fare prevenzione, iniettando un farmaco (ombrello) per un’ipotetica malattia (pioggia), tutto questo vi sembra normale. Miei cari, non siete diversi da me con l’ombrello in una giornata di sole. Conclusione: l’ombrello lo puoi chiudere quando vuoi e senza conseguenze, i vaccini ti segnano tutta la vita (tua e generazioni a venire)… Un abbraccio a tutti e non aprite l’ombrello”.

Il post pubblicato da Eleonora Brigliadori ha dato il via ad una lunga polemica social. C’è chi si schiera dalla parte della showgirl, destreggiandosi tra complotti di Big Pharma e contrarietà all’obbligo vaccinale. Molti altri invece ritengono che il messaggio divulgato dalla Brigliadori sia pericolosissimo e che possa contribuire a diffondere l’idea che i vaccini siano inutili e dannosi.